Serie B. La Virtus Lanciano non vuole fermarsi più: stasera al Biondi arriva il Verona

I frentani sono a caccia di altri punti salvezza... con il sogno play-off quasi a portata

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1503

Serie B. La Virtus Lanciano non vuole fermarsi più: stasera al Biondi arriva il Verona




LANCIANO. Tutto pronto al Biondi per l'ennesima gara della Virtus Lanciano, che questa sera ospiterà l'Hellas Verona con calcio d'inizio alle ore 20,45. Le 2 squadre arrivano all'appuntamento con stati d'animo diversi. I rossoneri, che hanno perso soltanto una delle ultime 11 partite, sono ad un passo dalla salvezza mentre gli scaligeri puntano alla serie A diretta ma vengono da un periodo tutt'altro che esaltante. L'undici di Mandorlini infatti, dopo una bella rincorsa sul Livorno, proprio nello scontro diretto dell'ultima giornata non sono andati oltre l'1-1 al Bentegodi contro i labronici ridotti in 10 per gran parte della gara. Un'occasione sprecata per il sorpasso ma c'è tempo e modo per recuperare il terreno perduto.
Dall'altra parte invece per i frentani appuntamento con la storia, visto che in caso di vittoria potrebbe addirittura avvicinarsi la zona play-off. Buone notizie per il tecnico Carmine Gautieri che dovrebbe recuperare senza problemi Amenta e Turchi, entrambi finiti in panchina sabato ad Empoli perché non ancora in condizioni fisiche ottimali. Sempre out per squalifica Fofana, che deve scontare l'ultimo turno, si tenterà fino all'ultimo un recupero molto difficile per Mammarella. Per il resto tutti a disposizione del tecnico che avrà l'imbarazzo della scelta un po' in tutti i reparti. In attacco possibile chance dall'inizio per Falcinelli ma difficilmente verrà lasciato in panchina Plasmati, l'eroe del match pareggiato con grinta e carattere ad Empoli. Inamovibile Piccolo, possibile l'arretramento a centrocampo di Volpe insieme a Vastola e D'Aversa. In difesa Mammarella verrà rimpiazzato con ogni probabilità da Scrosta. Per il resto scontato l'utilizzo del consueto 4-3-3 e formazione completata dall'inserimento in difesa di Amenta, Aquilanti ed Almici a protezione della porta di Leali. Gautieri ha convocato i portieri Leali ed Aridità; i difensori Almici, Aquilanti, Amenta, Marceta, Rosania e Scrosta; i centrocampisti D'Aversa, Di Cecco, Minotti, Paghera, Vastola e Volpe; gli attaccanti Ceccarelli, Falcinelli, Falcone, Piccolo, Plasmati, Spinazzola e Turchi.
In casa Hellas invece invece mister Mandorlini non sorride per nulla viste le tantissime indisponibilità in vista del match di questa sera. Mancheranno visita infatti Halfredsson e Bacinovic, impegnati con le rispettive nazionali e Sgrigna, Crespo e Carrozza infortunati. Vera e propria emergenza di formazione per Mandorlini che sarà costretto a rivoluzionare soprattutto il centrocampo con l'impiego di Jorginho, Nielsen e Martinho. In attacco tridente formato da Gomez, Rivas e Cacia. Il modulo di partenza sarà speculare a quello della Virtus: 4-3-3.
Mandorlini ha comunque convocato 20 giocatori per la trasferta in Abruzzo, terra da diversi anni infausta per i colori gialloblù: i portieri Rafael, Nicolas e Berardi; i difensori Albertazzi, Bianchetti, Cacciatore, Ceccarelli, Maietta, Moras ed Agostini; i centrocampisti Nielsen, Jorginho, Martinho ed Arzamendia; gli attaccanti Cacia, Ferrari, Gomez, Rivas, Cocco e De Vita. 


VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Scrosta; D'Aversa, Volpe, Vastola; Piccolo, Falcinelli, Plasmati. Allenatore: Gautieri.
HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini; Nielsen, Jorginho, Martinho; Cacia, Gomez, Rivas. Allenatore: Mandorlini.
ARBITRO: Angelo Cervellera della sezione di Taranto. Calcio d'inizio ore 20,45 stadio Guido Biondi di Lanciano.


Andrea Sacchini