Pallavolo. Al tie-break la Sieco Service Ortona espugna 3-2 Sora

Cala il sipario sulla regular season e la Sieco chiude in bellezza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3800

Pallavolo. Al tie-break la Sieco Service Ortona espugna 3-2 Sora




SORA. Sora e Ortona hanno dato vita ad uno spettacolo bellissimo, di quelli per cui vale la pena pagare il prezzo del biglietto. Alla fine la Sieco ha avuto la meglio, ma non si può far altro che applaudire queste due squadre per quello fatto vedere oggi in campo.
Per il match odierno la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora propone Paolucci al palleggio, Milushev opposto, Siltala e Patriarca schiacciatori, Fortunato e Anzani al centro, Romiti libero. In casa Sieco c'è da registrare la defezione di Zito, sostituito al meglio da Pappadà, autore di un'ottima prova; poi Lanci in cabina di regia, Cetrullo opposto, Muagututia e Lipparini (anch'egli autore di un'ottima prova e bravo a sfruttare le mani del muro avversario per realizzare
punti) schiacciatori, Sborgia e Simoni al centro. Lanci e compagni approcciano bene alla partita, riuscendo a dare il meglio di loro nella prima parte del set. Dopo il primo tempo tecnico gli Impavidi hanno già un discreto vantaggio sugli avversari (4/8). Una differenza che la Sieco riesce a mantenere anche nella seconda parte, quando la compagine ortonese è avanti 15/20. Ma la formazione di casa non demorde, e torna a far paura (18/20). Nunzio Lanci chiama immediatamente un time-out, ma Milushev riporta i suoi a -1 (22/23). Il brivido finale viene interrotto da Muagututia, che mette a terra gli ultimi due punti che valgono il set (23/25).
Nel secondo parziale tanto equilibrio in campo, con le due squadre che danno vita ad un piacevolissimo incontro fatto di tanti botta e risposta. Entrambe le formazioni non riescono a prendere il sopravvento (8/7-16/14). Proprio in questa parte di set, i locali riescono a guadagnarsi un piccolo break, che Ortona cerca di interrompere ricorrendo ad un time-out (17/14). Sul 24/22 coach Lanci tenta di alzare il muro inserendo Di Meo per Lipparini, e lo schiacciatore abruzzese si mostra subito attento nello sfruttare le sue doti (24/23), ma Milushev risolve a favore della sua squadra, rimettendo il conto dei set in parità (25/23).


Si riparte dal 1-1 e la Globo, galvanizzata anche dalla vittoria del parziale, inizia fortissimo il terzo set. Subito 5-2 per la squadra trascinata da Milushev; ma la Sieco non sta a guardare. La formazione ortonese sale d'intensità a muro e Sborgia prima, Muagututia dopo, firmano il sorpasso (6/8). L'incontro torna ad essere equilibrato e le due squadre ricominciano a darsi battaglia a suon di colpi fino alla fine del set, tanto che non basta il venticinquesimo punto per andare al quarto parziale. Si va ai vantaggi e Sora trova il nuovo successo (26/24).
La Sieco incassa il colpo e torna a giocare come meglio può. La squadra lotta e il risultato la premia. Dopo un avvio come sempre sul filo di lana, l'Impavida prende un margine di vantaggio (14/17), importantissimo per le sorti del set. Infatti con questo gap, l'Ortona tiene a distanza la formazione di casa la quale non può far altro che arrendersi (21/25). La Globo accusa la sconfitta mentre la Sieco vola sulle ali dell'entusiasmo: il tie-break inizia subito con il 4/8 in favore della squadra di coach Lanci. Ma Sora si riorganizza e trova il pareggio sul 11/11. Nel frattempo Di Meo entra in campo in luogo di Cetrullo. Il finale è fatto di tanta suspense, ma il carattere di questa Impavida viene premiato (14/16) e Ortona conquista una bellissima vittoria al termine di un grandissimo match.
Si chiude la regolare stagione di campionato della Sieco Service Ortona. Per gli Impavidi il torneo si conclude così come si era aperto: un 3-2 fatto di tanto spettacolo e di altissimo calibro tecnico.

TABELLINO
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Paolucci, Marzola,
Fortunato 4, Scuderi, Mazzone 1, Milushev 27, Patriarca 15, Hendriks,
Mauti n.e., Siltala 17, Gaudieri n.e., Anzani 14, Romiti
SIECO SERVICE ORTONA: Cetrullo 31, Simoni 10, Guidone, Lapacciana n.e.,
Muagututia 21, Scìò n.e., Pappadà, Sborgia 8, Di Meo 1, Lanci 1,
Lipparini 14, Zito, Orsini n.e.