CALCIO

Serie A. Altra tegola sul Pescara: «Weiss salta la gara di domenica col Chievo Verona»

Il giocatore, toccato duro da Stendardo, è fermo per un grande ematoma al vasto mediale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1445

bucchi




PESCARA. Piove sul bagnato in casa Pescara. Come se non bastassero i problemi legati alle sconfitte (8 nelle ultime 9 gare, ndr) ed i problemi in zona gol (solo di cui soltanto uno su azione, ndr), i biancazzurri dovranno fare i conti anche con l'indisponibilità di Weiss. Il calciatore slovacco, toccato duro da Stendardo nel secondo tempo del match con l'Atalanta, ha rimediato un grande ematoma al vasto mediale della gamba che lo terrà lontano dal campo almeno per un po' di tempo.
Oltre al danno la beffa dunque per il Pescara, che nella stessa azione ha perso per infortunio il giocatore più pericoloso dalla metà campo in su ed ha visto il difensore dell'Atalanta graziato dal secondo giallo. Nonostante gli adriatici abbiano fatto davvero poco in attacco nell'ultima mezz'ora, l'eventuale vantaggio numerico in campo avrebbe forse cambiato la storia del match. È arrivata invece l'ennesima sconfitta, che ha fiaccato ulteriormente il morale della squadra ma non di Bucchi, forse l'unico ad oggi a credere ancora ad una salvezza sempre più difficile: «ho visto tante buone cose e mi è piaciuto l'atteggiamento della squadra. Avevo chiesto voglia di non mollare nonostante le difficoltà e sono contento della prova dei ragazzi, che hanno dimostrato di potersela giocare con tutti. Credo ancora nella salvezza, soprattutto se affronteremo il Chievo Verona con lo stesso spirito visto con l'Atalanta».
Per quanto riguarda le condizioni degli altri infortunati, resta ancora piuttosto piena l'infermeria. Fermi Modesto, Zauri, Rizzo e Capuano. Solo terapie per Balzano mentre Sforzini ha svolto lavoro differenziato.
Verranno valutate invece di giorno in giorno le condizioni di D'Agostino che, stringendo i denti come con l'Atalanta, sarà con ogni probabilità della partita domenica prossima. Il giocatore si allena con il gruppo svolgendo un lavoro specifico e personalizzato.
Andrea Sacchini