SERIE A

Virtus Lanciano. Tra mille indisponibili Gautieri elogia i suoi

I frentani nelle prossime giornate faranno da “arbitri” per la zona play-off

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1207

Virtus Lanciano. Tra mille indisponibili Gautieri elogia i suoi




LANCIANO. La Virtus Lanciano ha ripreso ieri gli allenamenti in vista del match di sabato al Castellani contro l'Empoli. Gautieri per l'occasione spera di recuperare alcuni infortunati per evitare, la seconda partita di fila, di presentare a referto una distinta imbottita di giovani anche se di grande valore e prospettiva. Sono rientrati in gruppo Turchi e Spinazzola mentre hanno svolto lavoro differenziato D'Aversa, Falcinelli ed Amenta. Ancora out Casadei, Amabile e Mammarella, con quest'ultimo che ha svolto soltanto fisioterapia.
Il successo ottenuto sul campo della Pro Vercelli ha praticamente eliminato una diretta concorrente per la salvezza ed ha dato ulteriore carica ai frentani in vista del momento più delicato della stagione. La Virtus infatti, che guarda sempre all'obbiettivo salvezza, nelle prossime giornate sarà chiamata a vestire i panni di “arbitro” in chiave play-off. Sabato infatti l'undici di Gautieri sarà ospite dell'Empoli mentre martedì, nel turno infrasettimanale, al Biondi arriverà il Verona. Toscani e scaligeri sono infatti nei piani alti della classifica e lotteranno fino alla fine per l'accesso ai play-off.
Il pensiero dei frentani dunque è tutto rivolto alla gara di sabato, ma è doveroso un passo indietro alla partita con la Pro Vercelli, ennesima prova di carattere della squadra: «nonostante le assenze abbiamo fatto una grande gara» – racconta il tecnico della Virtus, Carmine Gautieri – «eravamo privi di tantissimi titolari ed abbiamo subito nelle ultime ore altri infortuni come il terzo portiere e Plasmati, che non è stato bene la notte prima della partita. Mammarella non era al 100% e ci siamo affidati a tantissimi giovani».
Tre punti meritati al cospetto di una diretta concorrente per la salvezza: «il risultato credo sia giusto. All'inizio abbiamo sofferto i loro lanci lunghi per la punta di ruolo, poi col passare del tempo abbiamo preso contromisure adatte ed abbiamo rischiato poco nella ripresa».
«È una vittoria importante in chiave salvezza» – prosegue Gautieri – «ma non dimentichiamoci che il campionato è ancora lungo e la strada per restare in B è ancora lunga e difficile. Non dobbiamo abbassare la guardia a maggior ragione ora che affronteremo due grandi squadre come Empoli e Verona».
In casa Virtus, Carmine Gautieri ricorda i primi mesi difficili di campionato quando a mancare erano soprattutto i risultati: «nel momento peggiore la società ci è stata vicina e non ci ha fatto mancare fiducia ed autostima e siamo usciti fuori dal periodo nero».
«Non siamo però ancora salvi» – chiude – «ci mancano ancora punti preziosi».
Andrea Sacchini