Rugby. Vasto poco concreto e sconfitto 34-6 sul terreno dell'Old Pescara

Poche occasioni concretizzate per il Vasto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

981

Rugby. Vasto poco concreto e sconfitto 34-6 sul terreno dell'Old Pescara







PESCARA. Tanto possesso dell’ovale, una supremazia territoriale per buona parte dell’incontro ma poche occasioni concretizzate e una sconfitta con un punteggio che non rispecchia i valori visti in campo. C’è rammarico nel Vasto Rugby per il 34-6 subito al “Guido Febo” di Pescara nel match di domenica 10 marzo valido per la serie C regionale. L’under 20 invece ha subito una lezione ancora più pesante, cedendo per 43-0 ai pari età pescaresi.
I baby Arciglioni hanno disputato una gara non all’altezza delle aspettative, pur sfiorando più volte la segnatura, ma concedendo troppo spazio ai padroni di casa che hanno marcato sette mete per il 43-0 conclusivo. Ora Pierangelo D’Onofrio e compagni potranno riposare fin dopo le festività pasquali per poi chiudere la stagione il 7 aprile prossimo ad Avezzano.
La squadra seniores vastese ha lottato con maggiore efficacia ma non può certo essere contenta del risultato. Dopo un avvio equilibrato, l’Old Pescara è riuscita a sbloccare la gara con due mete non trasformate. A quel punto i biancorossi hanno reagito occupando la metà campo avversaria segnando tre punti con un difficilissimo piazzato realizzato da Mario Barattucci. Non assegnata invece una possibile meta della mischia vastese quando Danilo Adriano è arrivato oltre la linea pescarese, ma secondo l’arbitro l’ovale è rimasto sollevato.
Chiuso il primo tempo a distanza di sole sette lunghezze, i vastesi sono stati capaci di chiudere nella propria area dei 22 metri gli avversari, guadagnando un calcio di punizione infilato fra i pali da Barattucci per il momentaneo 10-6. Proprio nel momento migliore però gli ospiti hanno concesso all’Old Pescara di reagire subendo due mete trasformate.