CALCIO

Serie A. Da Sannino a Bergodi sono 11 gli allenatori esonerati

Ieri è arrivata l’ennesima doccia fredda per il Pescara calcio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

592

Cristiano Bergodi

Cristiano Bergodi




ROMA.  Cristiano Bergodi diventa l'undicesimo allenatore ad essere esonerato in serie A. Al tecnico del Pescara è stato fatale la sconfitta per 1-0 con l'Udinese.
Una settimana fa il tris del Palermo: prima di Bergodi, lo scorso mese, l'ultima panchina a saltare era stata proprio quella di Alberto Malesani. Da domenica scorsa al Palermo è tornato Gian Piero Gasperini, esonerato il 4 febbraio.
 La staffetta tra Malesani e Gasperini è stata il secondo cambio in corsa della stagione per il club rosanero che a settembre aveva dato inizio al valzer delle panchine proprio con la sostituzione di Sannino con lo stesso Gasperini. All'inizio di febbraio prima di Gasperini era toccato a Zdenek Zeman, sollevato dall'incarico alla luce dei pessimi risultati della Roma: al suo posto sulla panchina giallorossa è arrivato Aurelio Andreazzoli.
Prima del boemo era stato Gigi Del Neri ad essere licenziato dal Genoa (anche qui al secondo cambio dopo quello che portò a ottobre all'uscita di scena di De Canio). Il primo esonero in questa stagione è stato appunto quello deciso del Palermo, il 16 settembre, con l'allontanamento di Giuseppe Sannino dopo la terza giornata. Al suo posto è arrivato Gasperini. Il 2 ottobre il Chievo ha esonerato Mimmo Di Carlo per affidare la squadra ad Eugenio Corini; nello stesso giorno il Cagliari ha dato il benservito a Massimo Ficcadenti per accogliere in panchina Ivo Pulga.
Il 22 ottobre è stata la volta di un altro presidente 'mangia-allenatori'. Il patron del Genoa, Enrico Preziosi, ha licenziato Gigi De Canio. Rossoblù nelle mani di Luigi Del Neri, che è dunque durato meno di tre mesi, con un bilancio di nove sconfitte su tredici gare disputate sotto la sua guida. Il 18 novembre il tecnico del Pescara Giovanni Stroppa si è dimesso dopo il ko in casa del Siena ed è stato sostituito da Cristiano Bergodi. Un mese dopo, nella notte tra il 16 e il 17 dicembre, è stata la volta di Serse Cosmi, allontanato dal Siena dopo il ko nel derby con la Fiorentina, che aveva lasciato i bianconeri toscani (su cui pesano però 6 punti di penalizzazione) all'ultimo posto in classifica. Il tecnico umbro è stato sostituito da Giuseppe Iachini. Poche ore dopo, il 17 dicembre, è stata la volta di Ciro Ferrara a dover lasciare la sua panchina, quella della Sampdoria a causa di una sconfitta con il Catania. A succedergli alla guida dei blucerchiati è stato Delio Rossi. Il 20 gennaio esonero dal Genoa per Del Neri: il testimone è passato a Davide Ballardini, che già aveva allenato il Genoa nel 2011.