CALCIO

Serie B. Il Lanciano continua a stupire ed al Biondi regola 3-1 la Reggina

I rossoneri non perdono da 7 gare ed ora sono a più 4 sulla zona retrocessione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1650

Serie B. Il Lanciano continua a stupire ed al Biondi regola 3-1 la Reggina


LANCIANO. Il Lanciano supera al Biondi 3-1 la Reggina e conquista l'ennesima vittoria fondamentale in ottica salvezza nelle ultime settimane. Nel primo tempo vantaggio dei rossoneri al 19esimo con Fofana. Nella ripresa prima il pareggio di Comi al 17esimo, poi le perle di Falcinelli al 28esimo e Mammarella al 45esimo che hanno fissato il punteggio sul 3-1 finale.
Striscia di risultati utili consecutivi allungata a 7 per gli uomini di Carmine Gautieri, che pur non brillando hanno ottenuto 3 punti meritati che li allontanano ulteriormente dalla zona retrocessione. Vittoria che vale doppio perché conquistata contro una diretta concorrente.
Gara piacevole nonostante le condizioni non buone del terreno di gioco fortemente allentato dalla pioggia. Partita condizionata da un po' di nebbia che non ha comunque impedito alle 2 squadre di creare diverse palle gol.
Nel primo tempo contesa equilibrata con buone occasioni da una parte e dall'altra, con il Lanciano abile nel portarsi in vantaggio ma non nel chiudere subito la contesa.
Nei secondi 45 minuti Lanciano meno brillante che ha avuto però il medito, dopo il punto dell'1-1 subito, di non disunirsi e di capitalizzare l'unica vera palla gol creata nella ripresa. Dopo il vantaggio i frentani hanno contenuto alla grande l'avversario rischiando poco e trovando la forza anche per il terzo gol.

LA PARTITA
Avvio di gara da sbadigli con entrambe le squadre attente a non scoprirsi. Al quinto tiro al volo di Piccolo che termina debole tra le braccia di Baiocco. All'undicesimo sugli sviluppi di un calcio da fermo colpo di testa senza pretese di Di Bari, ostacolato ai limiti del fallo in area da Almici.
Al quarto d'ora botta da fuori di Almici e palla abbondantemente a lato.
Al 19esimo il gol del vantaggio della Virtus. Calcio di punizione di Mammarella per Volpe che nel mezzo pesca la testa di Fofana che libero da marcature insacca alle spalle di Baiocco.
Al 26esimo clamorosa palla gol per il raddoppio fallita da Plasmati, che innescato da Piccolo a tu per tu con Baiocco pasticcia e cestina la grande chance.
Un minuto dopo risposta degli amaranto con Comi, che nel cuore dell'area di rigore spara malamente alto su uscita non impeccabile di Leali.
Al 31esimo ancora Reggina pericolosa con Di Michele che in spaccata in area non ha trovato lo specchio della porta.
Al 38esimo Fofana va vicinissimo al raddoppio ancora di testa su calcio di punizione di Mammarella dalla sinistra: pallone sul fondo di poco.
Prima del riposo Barillà getta alle ortiche una buona chance non sfruttando a dovere un bel cross di Rizzato.
Nella ripresa inizio con poco o nulla da segnare sul taccuino, con i padroni di casa abili a chiudere ogni varco agli amaranto.
Al 13esimo veloce azione di ripartenza della Virtus e conclusione a giro dal limite di Volpe che sfiora il palo.
Al 17esimo a sorpresa per quanto fatto vedere fino ad allora, la Reggina pareggia. Cambio di fronte per Rizzato che al volo da sinistra pesca nel mezzo Comi che in spaccata realizza l'1-1.
Al 24esimo buona chance per il 2-1 ospite con Di Michele, che su di un cross dalla sinistra di testa non inquadra la porta di un nulla.
Al 28esimo, sulla prima vera palla gol creata nella ripresa, il Lanciano realizza il punto del 2-1 con Falcinelli, che di testa illumina il Biondi su traversone da destra di Almici.
Alla mezz'ora tentativo piuttosto velleitario di Bombagi con pallone tra le braccia di un attento Leali.
Al 40esimo brutto errore di Piccolo che solo davanti a Baiocco spara il suo tiro troppo sul portiere.
3 minuti dopo sugli sviluppi di un corner colpo di testa a botta sicura di Ely e palla sull'esterno della rete.
Al 45esimo il terzo gol dei frentani con Mammarella, che in perfetta azione di contropiede supera con un dolce pallonetto Baiocco per il 3-1 finale. Applausi a scena aperta del Biondi per i rossoneri a fine partita.
Con questa vittoria il Lanciano è salito a quota 33 punti in classifica, con 4 lunghezze di vantaggio proprio sulla Reggina.
Martedì per la Virtus turno infrasettimanale alle ore 20,45 a Modena con l'obiettivo primario di continuare nella strepitosa striscia di risultati senza sconfitte.

TABELLINO
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Monotti, Paghera (22'st Di Cecco), Volpe; Piccolo, Fofana (35'st Falcone), Plasmati (13'st Falcinelli). A disposizione: Casadei, Rosania, D'Aversa, Scrosta. Allenatore: Gautieri.
REGGINA (3-5-2): Baiocco; Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo (35'st Campagnacci), Bombagi (32'st Gerardi), Colucci, Barillà (18'st Hetemaj), Rizzato; Di Michele, Comi. A disposizione: Facchin, Freddi, D'Alessandro, Armellino. Allenatore: Dionigi.
ARBITRO: Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa.

Andrea Sacchini