CALCIO

2°Div/B. Gli esami play-off non finiscono mai per L'Aquila, Chieti e Teramo

Le abruzzesi pronte al riscatto dopo i risultati altalenanti delle ultime domeniche

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

670

2°Div/B. Gli esami play-off non finiscono mai per L'Aquila, Chieti e Teramo




ABRUZZO. Altra giornata di campionato importante per L'Aquila, Chieti e Teramo che domenica in campo cercheranno di valorizzare ulteriormente una stagione buona che però nelle ultime giornate ha vissuto di molti alti e bassi.
L'Aquila, che dopo 3 vittorie consecutive sembrava essere tornata lo schiacciasassi auspicato ad inizio torneo, domenica al Fattori ha compiuto un mezzo passo indietro pareggiando a sorpresa 1-1 con il modesto Hinterreggio. Logico dunque attendersi dall'undici di Ianni una prova convincente dopodomani in casa del Foligno.
«Il pareggio di domenica ci ha deluso è inutile nasconderlo» – racconta il tecnico aquilano, Maurizio Ianni – «anche perché abbiamo giocato per più di un'ora in superiorità numerica. È stato però difficile giocare a calcio su di un campo così disastrato. Nessuna scusante però perché partite come quella con l'Hinterreggio vanno sbloccate e vinte anche con altre qualità come il carattere e la determinazione».
«Ci è mancata forse un po' di umiltà» – chiude Ianni – «e cerchiamo il riscatto con il Foligno. Fuori casa abbiamo fatto buone prestazioni sempre e l'obiettivo è quello di tornare a casa con 3 punti importanti per il secondo posto».
Mano pesante da parte del giudice sportivo sul difensore rossoblù Mucciante, fermato per 3 turni. Nel Foligno out gli squalificati Adamo e Borgese.

DOMENICA IL CHIETI ALL'ANGELINI COL POGGIBONSI
Proseguono anche gli allenamenti del Chieti in vista del match di domenica all'Angelini contro il Poggibonsi. Il pari di domenica ottenuto con grinta e determinazione a Martina Franca ha fatto tornare il sorriso alla truppa neroverde, reduce dal deludente punto in 2 partite ottenuto con Campobasso e Melfi. Il tecnico Tiziano De Patre però non ha accolto con troppo entusiasmo l'1-1 di domenica: «sapevamo della difficoltà di giocare su di un campo difficile come quello del Martina. Abbiamo disputato un buon incontro ma dovevamo chiudere prima la gara. È un peccato che ultimamente raccogliamo molto meno di quanto seminiamo. Viviamo alla giornata e pensiamo già alla prossima gara...».
Chiaro dunque l'obiettivo di tornare ai 3 punti già domenica col Poggibonsi: «vogliamo sempre vincere. È un campionato molto equilibrato e non ci sono partite dall'esito scontato. A maggior ragione col Poggibonsi terzo in classifica sarà una partita incerta e sicuramente molto difficile per entrambe le squadre».
Non sarà della partita il teatino Verna, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Tra le fila del Poggibonsi invece mancherà lo squalificato Settembrini.

IL TERAMO DOMENICA NELLA DIFFICILE TANA DEL PONTEDERA
Nonostante le 2 sconfitte consecutive con L'Aquila e Poggibonsi, entrambe dirette concorrenti, per il Teramo non è affatto sfumato il sogno play-off. Spareggi promozione che, classifica alla mano, sono ampiamente alla portata dell'undici di Cappellacci che occupa al momento il sesto posto, ultimo utile in tal senso. Domenica però col Pontedera non si può sbagliare e sarà fondamentale perdere nonostante le grandi qualità dei toscani, saldi per il momento in seconda piazza.
«Ce l'abbiamo messa tutta per pareggiare un'altra volta col Poggibonsi» – ha dichiarato il tecnico biancorosso, Roberto Cappellacci – «ma abbiamo subito la loro personalità ed il forte agonismo messo in campo. Dobbiamo avere un altro tipo di atteggiamento se vogliamo rimanere nei piani alti della classifica. Se giochiamo così rischiamo di non arrivare da nessuna parte».
Tra le fila del Teramo importante sarà l'assenza di Coletti, che è stato squalificato per un turno. Nessun fermato invece tra le fila del Pontedera.
Tutte le partite delle abruzzesi di Seconda Divisione inizieranno domenica alle ore 14,30.

Andrea Sacchini