Montesilvano premia Mammarella, portiere d’oro: «qui gli anni più belli della mia carriera»

Migliore al mondo di calcio a 5 nel suo ruolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1237

Montesilvano premia Mammarella, portiere d’oro: «qui gli anni più belli della mia carriera»





MONTESILVANO. Quando ha preso la parola la commozione si è fatta sentire.
Mani inossidabili e cuore d’oro, Stefano Mammarella, miglior portiere al mondo di calcio a 5, non ha nascosto tutta la sua emozione durante la premiazione avvenuta in Sala Consiliare ieri mattina da parte della Amministrazione Comunale di Montesilvano.
«E’ una storia speciale quella tra me e Montesilvano – ha sottolineato Mammarella - dura da quattro anni e insieme stiamo scrivendo le pagine più belle sia per me, per la società, per la città. Ringrazio i dirigenti, la squadra, i tecnici, i tifosi perché senza di loro non sarei mai potuto arrivare a questi successi e dico grazie al sindaco Di Mattia e al delegato allo sport Enea D’Alonzo che a nome dell’amministrazione hanno voluto tributarmi questo riconoscimento».
D’Alonzo, che ha consegnato una targa con dedica a Stefano Mammarella «il nostro campione abbonato ai trionfi» ha posto l’accento su come i protagonisti dello sport di Montesilvano «siano portatori sani del nome della nostra città in giro per l’Italia e come nel caso di Stefano per il mondo».
Angelo custode del portierone Azzurro il presidente Antonio Iervolino che ha rivelato, «da un anno mi tocca accompagnarlo in giro per l’Italia per le varie premiazioni, un sacrificio che faccio molto volentieri».
Ha chiuso gli interventi il tecnico del Montesilvano Antonio Ricci che ha esaltato le doti tecniche e morali del suo atleta «E’ il più forte di tutti. Ineccepibile da un punto di vista morale e professionale. I nostri successi sono dipesi molto da lui».