Basket. Dopo cinque vittorie consecutive il Penta Teramo si arrende 67-64 all'Hatria

Vittoria facile invece del We're Basket San Vito Ortona a Penne

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1795

Basket. Dopo cinque vittorie consecutive il Penta Teramo si arrende 67-64 all'Hatria






ATRI. Dopo cinque vittorie consecutive è arrivata la prima sconfitta dalla gestione Stirpe. Sul parquet di Atri il Penta Teramo ha infatti perso con il punteggio di 67-64 al termine di una gara combattuta e decisa solo negli ultimi secondi.
I biancorossi arrivati nella città ducale senza Ciardelli e Cufari, out per infortunio, durante la partita hanno perso, sempre per infortunio, anche Matteo Maggioni, ad inizio terzo quarto, e Gianluca Lulli, per lui solo 7’ minuti in campo. Nonostante queste pesanti assenze i biancorossi hanno giocato la partita a viso aperto avendo anche in mano la palla dell’over-time.
La partita si è svolta su un binario di sostanziale parità per praticamente 30’ di gioco (20-24 al 10’, 37-40 al 20’, 49-53 al 30’) nei quali le due formazioni hanno accumulato solo vantaggi minimi.
Nel corso dell’ultimo parziale, nonostante il punteggio basso, la partita si accendeva. Il Penta, un po’ stanco, sbagliava qualche tiro di troppo e questo permetteva ai padroni di casa di portarsi prima sul +3 (61-58 al 35’) e poi sul +7 (65-58 al 36’20”) dando l’impressione di aver messo definitivamente le mani sulla gara. Nel momento peggiore i biancorossi si risvegliavano, prima Ferri con una tripla (la quarta della sua serata, nda) e poi Assogna con un gioco da 3 punti firmavano il parziale di 6-0 che con un solo giro di lancette sul cronometro riportava il Penta Teramo in scia (65-64 al 39’02”). I ragazzi di coach Stirpe a 25” dalla fine avevano anche i tiri liberi del potenziale +1 ma Piersanti dalla lunetta incappava in un 0/2 che rimetteva tutto in discussione. Nel capovolgimento di fronte, sempre dalla lunetta, Torrieri non sbagliava e portava i suoi sul 67-64. Il Penta Teramo aveva ancora in mano la tripla del pareggio ma Pappacena prima e Assogna, con il classico tiro della disperazione, poi mandavano la palla sul ferro spegnendo il sogno di una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso.
Raffaele Sannicandro, presidente del Penta Teramo, a fine gara ha commentato: “Abbiamo giocato una brutta gara e nonostante tutto abbiamo avuto le occasioni per andare ai tempi supplementari. Purtroppo dobbiamo fare anche i conti con la sfortuna che ci si sta accanendo contro. Già siamo dovuti venire senza Ciardelli e Cufari infortunati e con Casasola in precarie condizioni per ferita alla testa suturata con tre punti, poi durante la gara abbiamo perso per infortunio Lulli nel corso del primo quarto e Maggioni ad inizio del terzo. Così rimaneggiati abbiamo comunque dato una grossa prova di compattezza di squadra”.
Prossimo impegno di campionato per il Penta Teramo domenica prossima 17 febbraio, in casa contro il CampoBasket Campobasso.
Tutto secondo pronostico invece a Penne, dove il We're Basket San Vito Ortona non ha avuto nessuna difficoltà a travolgere un manipolo di pur volenterosi ragazzi ancora a zero punti in classifica.
Partita praticamente finita già dal primo quarto, terminato 36-11 in favore degli ospiti grazie soprattutto ai punti di Borromeo, Lungaro e Fabio Pasquini.
Da quel momento in poi coach Di Martino ha dato ampio spazio alle seconde linee, ottenendo un'ottima risposta soprattutto da Pierorazio, miglior marcatore del We're con 24 punti, Dario Pasquini, Tellina e De Vincenzo.
Per il Basket Penne è il solo Di Flavio ad opporre resistenza, fatturando il 70% dei punti di squadra ed assestandosi sul trentello tondo tondo che è la sua media in campionato, per il resto è nebbia fitta a notte fonda.
Risultato finale 114-43 in favore del We're Basket San Vito Ortona, tornato alla vittoria dopo una striscia negativa di quattro partite ed atteso ora all'importante sfida di sabato prossimo a Sulmona, tana di quel Marzoli vice capo cannoniere del campionato, dove una vittoria esterna può valere una significativa ipoteca sull'accesso ai playoff.

HATRIA BASKET – PENTA TERAMO 67-64 (parziali:20-24, 37-40, 49-53)

HATRIA BASKET: Alcini ne, Torrieri 12, Sereno 2, Di Marco 11, Mazzocchetti 1, Iannetti ne, Di Blasio 9, Oliszynski 18, Dio Blasio ne, Adonide 14, Balzaretti. All. Panzini.
PENTA TERAMO: Maggioni 13, Ciccone ne, Piccinini 6, Assogna 16, Pappacena 7, Sacchini ne, Del Zoppo 2, Lulli 4, Casasola, Ferri 14, Piersanti 2. All.: Stirpe.