SERIE B

Virtus Lanciano. Gautieri mette in guardia i suoi: «restiamo umili»

Col Cittadella altri punti in chiave salvezza, ora si pensa al Grosseto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

853

Virtus Lanciano. Gautieri mette in guardia i suoi: «restiamo umili»

Carmine Gautieri




LANCIANO. Il successo interno di sabato col Cittadella ha ulteriormente caricato l'ambiente frentano, con il sogno salvezza che diviene piano a piano realtà ogni giornata di campionato che passa. I punti dalla zona play-out sono 3, non tantissimi ma comunque sufficienti a preparare la prossima fondamentale trasferta di Grosseto con tranquillità e fiducia nei propri mezzi. L'undici di Gautieri è probabilmente, risultati alla mano e prestazioni, la squadra più in forma del momento. D'altronde i numeri parlano chiaro: 4 vittorie ed un pareggio nelle ultime 5 partite in campionato. Il Grosseto però, che naviga nei bassifondi della classifica, è avversario di tutto rispetto che senza la pesante penalizzazione di inizio campionato ora potrebbe lottare alla pari con le altre per agguantare almeno un posto nei play-out. In terra toscana sarà di capitale importanza non perdere, ma per il momento il tecnico dei rossoneri Gautieri si gode l'attuale splendido momento dei suoi ragazzi: «sono stato ovviamente soddisfatto del risultato e della prestazioni dei giocatori nella gara col Cittadella. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, poi nella ripresa siamo calati un po' anche fisicamente e ci siamo abbassati troppo. Ci siamo però difesi bene ed abbiamo creato diverse volte i presupposti per il quarto gol».
«È stata una vittoria sofferta ma meritata» – va avanti Gautieri – «ora pensiamo alla prossima difficile partita di Grosseto. Siamo reduci da un momento esaltante ma la serie B è lunghissima e soprattutto imprevedibile. Tutto può succedere ne è la prova il successo esterno del Vicenza a Verona sabato scorso. Nessuna partita ha esito scontato».
La ricetta giusta per il futuro: «bisogna restare umili. Non dimentichiamo che il nostro obiettivo resta la salvezza. Vedo un torneo molto equilibrato che si deciderà all'ultima giornata per le posizioni di bassa classifica. Le nostre dirette concorrenti hanno giocatori di grandi qualità ma noi dobbiamo guardare noi stessi e fare la corsa con noi stessi».
«Dobbiamo dare il massimo» – conclude Gautieri – «senza pensare alle nostre dirette concorrenti. Basta una partita storta per mettere tutto in discussione a livello di classifica. Dobbiamo restare concentrati per raggiungere una salvezza che per noi sarebbe fantastica».
Ieri ripresa degli allenamenti in città. 


Andrea Sacchini