Basket. La Globo Giulianova cade 65-61 sul parquet di Imola

Decisivo il terzo parziale chiuso sul 54-44 per gli emiliani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1355

Basket. La Globo Giulianova cade 65-61 sul parquet di Imola




IMOLA. Dopo la vittoria casalinga di sabato scorso contro il Pisaurum 2000 Basket, la Globo Giulianova, in uno dei big-match di giornata, è caduta sul campo del Sigma Imola venendo sconfitta con il punteggio di 65-61 al termine di una partita vibrante e combattuta. I padroni di casa più precisi nei momenti topici della gara devono ringraziare il "solito" Porcellini, decisivo quando la palla scotta, e le troppe palle parse dei giallorossi, ben 14, troppe se si considerano le sole 9 recuperate. Con la sconfitta patita ad Imola la Globo scende al settimo posto in classifica seppur a soli due punti dal quarto e quattro dal terzo posto.
Con Travaglini ancora nei box, in panchina per onor di firma, coach Alessandrini è costretto a schierare un quintetto "leggero" con Elia e Gallerini a far compagnia sotto le plance ad Iagrosso e la coppia Sacripante-Marzoli a dividersi gli spot di play e guardia. La Globo partiva subito forte (0-8 al 2') grazie ad una tripla di Gallerini e 5 punti di un positivo Iagrosso ma i padroni di casa non stavano a guardare. Time-out provvidenziale di coach Zarifi ed Imola ritrovava gioco e canestri che portavano in dote un parziale di 13-0 (13-8) che obbligava lo staff tecnico della Globo a correre ai ripari e chiamare anch'esso time-out. Al ritorno in campo Gallerini e soci si ricompattavano e tornavano in scia fino al 21-20 che chiudeva il primo parziale.
Per 4' nel corso del secondo quarto nessuna delle due squadre sembrava voler prendere chiaramente il controllo delle operazioni ed il gioco era il primo a risentirne complice il netto abbassamento delle percentuali al tiro (26-26 al 14'). Era poi la Globo grazie a 9 punti di Marzoli a tentare la prima fuga degna di nota arrivando ad accumulare 7 punti di vantaggio (30-37 al 18'), vantaggio mantenuto praticamente inalterato fino a fine periodo grazie anche ad una tripla di Cianella che fissava il punteggio sul 33-39.
Tornati in campo dopo la pausa lunga la Globo Giulianova si trova di fronte una Sigma Imola rigenerata e più convinta. I padroni di casa prima pareggiavano (36-36 al 23') e poi allungano grazie ad un parziale di 10-0 firmato praticamente tutto da un concreto Porcellini. Il primo canestro di marca giuliese arrivava dopo 5' e lo firmava Cianella che provava a ridar fiato ai suoi ma a spegnere i sogni ci pensava la coppia Massari-Guglielmo, protagonista assoluta dell'ultima parte della terza frazione con nove punti in due (54-44 al 30').
Sotto di 10 lunghezze la Globo non si disuniva e con il passare dei minuti rosicchiava punto su punto ai padroni di casa (56-50 al 35', 58-53 al 38'). Gli ultimi due giri di lancette erano emozionati e carichi di tensione. Gallerini con due triple in rapida successione riportava i giallorossi sul -1 (60-50 al 38'30") ridando più di una speranza ai suoi. Ancora un canestro di Porcellini per il +3 ma era Guglielmo con un pallone rubato e successivo contropiede a mettere in pratica la parola fine alla gara (64-59 al 39'). Nell'ultimo minuto la Globo provava il tutto per tutto ma questo portava solo un minimo riavvicinamento fino al -4 (65-61) che chiudeva la gara.
Prossimo impegno di campionato per la Globo Giulianova, il 9 febbraio, in casa contro il forte Castiglione Murri Bologna.
SIGMA IMOLA - GLOBO GIULIANOVA 65-61 (parz 21-20, 33-39, 54-44)

SIGMA IMOLA: Sassi n.e., Pieri 1, Grandolfi n.e., Corazza 7, Grillini 11, Di Placido, Cirla, Massari 8, Guglielmo 16, Porcellini 22. All.: Zarifi.
GLOBO GIULIANOVA: Iagrosso 11, Pira 7, Cianella 6, Sacripante 7, Scarpetti n.e., Papa n.e., Marzoli 15, Travaglini n.e., Elia 2, Gallerini 13. All.: Alessandrini