Basket. La BLS Chieti vince 71-69 col Recanati con il brivido finale

Decisiva la tripla di Gialloreto nel finale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

836

Basket. La BLS Chieti vince 71-69 col Recanati con il brivido finale




CHIETI. Ancora una volta la BLS Chieti regala ai suoi tifosi una gara di sofferenze ed emozioni indicibili, portata a casa per 71-69 su Recanati grazie ad una “folle” tripla di Gialloreto a meno di 5 secondi dalla sirena. Non è stata la migliore esibizione dei biancorossi, che però hanno per l’ennesima volta dimostrato di saper ricorrere a tutte le energie disponibili prima di arrendersi.
Il quintetto iniziale di Sorgentone non presenta sorprese, mentre Coen schiera Maganza al posto dell’assente Tagliabue e parte con Benedusi in panchina, rimpiazzato da Pierangeli. Gatti prende subito molte iniziative, e propizia con 7 punti il 12-6 che costringe Recanati al primo timeout. Rossi controlla i rimbalzi, Rajola e Raschi fanno girare a meraviglia la squadra, Diomede finalizza per il 19-8 con cui termina il primo quarto.
Il tono agonistico della gara scende per alcuni minuti, la prima a farlo salire è la squadra marchigiana che con le triple di Cantagalli torna a -5 e con Maganza completa la rimonta. Un paio di canestri di Severini e qualche spunto dei senatori non salvano la prestazione offensiva dei teatini, il cui vantaggio a metà incontro è minimo: 32-30.
Rajola prova a prendere in mano la situazione, ma Recanati gioca con fiducia e trova il primo vantaggio del match con uno scatenato Pierini (41-44 al 26’). La zona continua ad essere indigesta per i biancorossi, le cui forze sembrano piuttosto ridotte. Con 5 punti da recuperare e Rossi gravato di 3 falli, Sorgentone getta nella mischia Spera, che trasforma due rimbalzi offensivi in 5 punti, tirando letteralmente fuori la BLS da una situazione davvero complicata (49-48 alla fine della frazione) e risvegliando il fin lì piuttosto tiepido pubblico di casa.
Spera continua a fare cose preziose, Gatti e Raschi tornano a farsi sentire, ma Stefanini recupera quasi da solo il divario di 7 lunghezze che le Furie avevano conquistato. Si procede punto a punto in un clima di crescente tensione, a 4’ dalla fine Rossi si vede fischiare il quarto fallo su una palla vagante e il coach di casa opta per i quattro esterni. Gatti e Diomede portano due volte in vantaggio la BLS, per due volte Pierini replica. Si entra nell’ultimo minuto, vietato ai deboli di cuore. Cantagalli segna da tre il 67-69, Gatti sbaglia ma Gialloreto recupera il pallone, e Raschi dalla lunetta fa 1/2 a 31”. Chieti si affida alla difesa, e la scelta si rivela vincente: Gatti subisce sfondamento da Gnaccarini a 10”, l’ultimo possesso è biancorosso. Gialloreto, reduce da un inconsueto 0/4 al tiro, si prende la tripla che fa letteralmente esplodere il PalaLeombroni. Ma ci sono ancora 4”91: Recanati sceglie di tirare per vincere, fallendo la tripla con Tessitore. Col 71-69 finale arrivano due punti tanto sofferti quanto preziosi.

BLS CHIETI - RECANATI 71-69 (19-8; 32-30; 49-48)

BLS CHIETI: Rajola 7, Diomede 12, Raschi 11, Gatti 20, Rossi 8; Gialloreto 3, Severini 5, Bolletta, Matroianni ne, Spera 5. All. Sorgentone.
RECANATI: Gnaccarini 9, Cantagalli 17, Pierangeli, Pierini 18, Maganza 7; Raponi ne, Tessitore 6, Larizza ne, Stefanini 8, Benedusi 4. All. Coen.
RIMBALZI: Chieti 42 (Rossi 10), Recanati 35 (Stefanini 8). Assist: Chieti 14 (Raschi 5), Recanati 9 (Gnaccarini e Benedusi 4).