2°Div/B. Calcio mercato: gli affari delle abruzzesi

L'Aquila e Chieti nell'ultimo giorno di mercato concludono 5 acquisti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1020

2°Div/B. Calcio mercato: gli affari delle abruzzesi




ABRUZZO. Nell'ultimo giorno di mercato, in Seconda Divisione Girone B, Chieti e L'Aquila sono state grandi protagoniste piazzando in entrata diversi interessanti colpi.
La più indaffarata è stata L'Aquila, che comunicato ben 3 acquisti ed una cessione.
Dopo gli ingaggi di Francesco Ripa ed Andrea D'Amico, arrivano il centrocampista Alessio Cannoni, classe 1993, dal Fondi dove in questo campionato ha disputato 16 partite realizzando 2 gol e Michele Aprile. Quest'ultimo, terzino di ruolo, era già aggregato al gruppo da diversi mesi ma ha firmato solo oggi il contratto dopo aver risolto alcuni problemi di salute. '93 di nascita, Aprile è ex Primavera del Bari.
Saluti invece per il portiere Nicola Modesti, passato al Martina Franca. Percorso inverso invece per l'estremo difensore Francesco Leuci, che ha lasciato la Puglia.
Molto attivo anche il Chieti che ha ufficializzato l'acquisto di Giuseppe Colantoni, esterno di centrocampo classe 1994, in prestito dal Pescara dopo i primi 6 mesi di campionato disputati con la maglia del Campobasso con 10 presenze e 0 gol. Approda in maglia neroverde anche Riccardo Berardino, un ritorno, classica ala d'attacco classe 1990. Il giocatore, che ha firmato fino a giugno, era svincolato dopo l'ultima sfortunata esperienza al Teramo. L'anno passato, a Chieti, Berardino aveva giocato un ottimo campionato con ben 7 gol in 32 presenze.
Poco o niente in casa Teramo, con il mercato bloccato più per scelta che per necessità. L'intelaiatura della squadra, che sta brillantemente conducendo un campionato sopra ogni più rosea aspettativa, giustamente non è stata minimamente intaccata e si è pensato negli ultimi giorni di gennaio di blindare i propri gioielli piuttosto che pensare ad eventuali innesti. Il tecnico dei biancorossi Roberto Cappellacci è comunque ampiamente soddisfatto della rosa a sua disposizione: «il nostro obiettivo principale resta la salvezza anche se non mi aspettavo di trovarmi in zona play-off a questo punto del campionato».
Il Teramo tornerà in campo domenica allo stadio di Piano d'Accio contro il fanalino di coda Fondi. La parola d'obbligo sarà ovviamente quella di non sottovalutare l'avversario, che nel mercato invernale ha piazzato diversi colpi interessanti in entrata.
Andrea Sacchini