SERIE A

Delfino Pescara. si tratta per Bovo, Sforzini e Sculli

Iniziato il ritiro di Colli del Tronto. Fuori rosa Soddimo, Terlizzi, Brugman e Chiaretti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1800

Daniele Delli Carri

Daniele Delli Carri




COLLI DEL TRONTO. Porte rigorosamente chiuse e silenzio stampa con l'obiettivo di rispondere solo con i fatti al disastro di Genova con la Sampdoria. Queste infatti sono le linee guida del Pescara, ferito e demoralizzato, che ieri ha iniziato il ritiro di Colli del Tronto in vista del match di domenica all'Adriatico contro il Bologna.
Nessun infortunato per il tecnico Cristiano Bergodi che può contare su tutta la rosa. Domani doppia seduta di allenamento, sempre a porte chiuse, a Colli del Tronto.
Sul fronte mercato le parole del patron Sebastiani (non sono escluse rivoluzioni a gennaio, ndr) hanno spinto il DS Delli Carri ad un lavoro difficile per risolvere i casi più spinosi in uscita e cercare innesti di qualità per rinforzare l'attuale organico.
Per la difesa i nomi sono sempre i soliti: Bovo e Lucchini. Sul primo, in uscita da Genova dopo gli acquisti di Manfredini e Portanova, è forte la concorrenza del Parma che ha perso Zaccardo ma ha già acquistato Coda. La news di ieri riguarda l'interessamento del Pescara per il senese Contini, nel mirino anche di Sampdoria ed Atalanta.
Per il centrocampo è stato chiesto il prestito di Donati, che difficilmente verrà liberato a cuor leggero dal Palermo. In attacco il nome nuovo è quello di Sculli della Lazio, che ha già dato il proprio assenso e gradimento al trasferimento, per il quale la società capitolina cerca comunque soldi per il cartellino. Anche in questo caso, come per Caraglio, l'incognita è legata alle condizioni fisiche del calciatore che non gioca una partita ufficiale da maggio scorso.
In stand-by la trattativa che riguarda Sforzini, fuori rosa al Grosseto, per il quale il presidente Camilli continua a chiedere una cifra superiore al milione di euro per la cessione a titolo definitivo. Quasi impossibile infine arrivare a Kozak, che la Lazio cederebbe in prestito secco fino a giugno ma ad una condizione al momento non percorribile per il Pescara: il pagamento per intero dell'oneroso ingaggio del centravanti di nazionalità ceca.
Non partecipano al ritiro in terra marchigiana Terlizzi, Berardocco, Brugman, Chiaretti e Soddimo, per i quali si cercherà una sistemazione fino all'ultimo minuto del mercato. Abbruscato infine è cercato con insistenza dalla Ternana.
Andrea Sacchini