Rugby. Il Gran Sasso vince 20-17 anche a Napoli e vola in classifica

Abruzzesi sempre più vicini alla promozione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1255

Rugby. Il Gran Sasso vince 20-17 anche a Napoli e vola in classifica

Domenico Guerriero



NAPOLI. Dodicesima vittoria consecutiva per la Gran Sasso Rugby, che conquista quattro punti e si conferma prima in classifica. Ma non è stato facile a Napoli. Al “Collana” finisce 20 a 17 (4-1) contro la Partenope.
La Gran Sasso, scesa in campo senza il tecnico Rotilio (a Roma per frequentare il corso per allenatori “quarto livello”), parte subito in attacco. La mischia aperta degli abruzzesi mette pressione ai padroni di casa ma non riesce a incidere. Il punteggio si sblocca solo al 22': meta di Angeloni non trasformata da Matteo Marchetti. Il gioco di entrambe le squadre non è fluido e la Partenope accorcia le distanze con un piazzato al 25'. Cinque minuti più tardi Pallotta ristabilisce le distanze e il primo tempo finisce 10 a 3.
Nella ripresa i napoletani si fanno più aggressivi e vanno in meta al 10' con una bella azione in velocità. E' di nuovo pareggio e la gara si fa più interessante. La Gran Sasso opera numerose sostituzioni e va in meta con Mannucci, all'esordio stagionale, prima di essere riacciuffata per la terza volta grazie a una meta dei partenopei al trentesimo. E' un finale al cardiopalma, la Partenope spinge per la meta ma Marchetti piazza un calcio decisivo che al 35' porta il risultato sul definitivo 17 a 20.
“Abbiamo sempre avuto un'evidente superiorità territoriale” dichiara nel post-partita Pierfrancesco Anibaldi, il direttore generale tornato per questa domenica a fare il tecnico in sostituzione di Rotilio “ma la frenesia e in alcuni frangenti anche la supponenza non ci hanno permesso di andare in meta. La Partenope ha invece sfruttato al meglio tutte le occasioni”.
Una gara combattuta e vinta solo nel finale: “Ogni tanto una partita vinta con sofferenza ci fa bene” conclude Anibaldi “così ci rendiamo conto di non essere imbattibili”.
Il Gran Sasso è sceso in campo con la seguente formazione: Pompili (Guerriero), Iezzi (Mannucci), Ciancarella S. (Mandolini), Taraschi (Ciancarella E.), Di Paolo, Pattuglia, Angeloni, De Rubeis (Mistichelli), Cipriani (Brandizzi), Marchetti, Giampietri, Feneziani, Pallotta, Suarez (Di Tillio), Santillo.

MARCATORI GRAN SASSO
Pt: 22' meta Angeloni non tr. Marchetti; 35' meta Pallotta non tr. Marchetti.
St.: 22' meta Mannucci tr. Marchetti; 35' cp Marchetti.
Note: giornata di sole, spettatori 100 circa.