CALCIO

Serie B. Impresa della Virtus Lanciano che espugna meritatamente 2-1 Varese

Prova sontuosa dei frentani che assestano il colpo del ko all'85esimo con un rigore di Volpe

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1405

Serie B. Impresa della Virtus Lanciano che espugna meritatamente 2-1 Varese


VARESE. Il Lanciano espugna 2-1 il difficile campo del Varese e sale a quota 25 in classifica fuori dalla zona play-out. Vantaggio nel primo tempo dei frentani al 44esimo con Turchi. Pareggio nella ripresa alla mezz'ora di Ebagua e rigore vincente di Volpe al 39esimo.
Gara ricca di capovolgimenti di fronte. La Virtus Lanciano domina in lungo ed in largo per 75 minuti, subisce il gol del pari e dopo aver resistito agli assalti del Varese trova la forza di rialzarsi e di realizzare la rete del successo. È questo in sostanza il sunto della partita, con gli uomini di Gautieri che hanno ampiamente meritato 3 punti pesantissimi in ottica salvezza.
Primo tempo discreto con giocate veloci e rapidi capovolgimenti di fronte ma poche vere e proprie occasioni da rete. Le poche chance create sono state ad appannaggio soprattutto degli ospiti, che in 2 occasioni sono andati vicini al vantaggio prima del meritato 0-1 di Turchi.
Nella ripresa ritmi decisamente diversi almeno in avvio e gara aperta con il Varese a trazione anteriore a caccia del pari e la Virtus velenosa in ripartenza vicina al raddoppio in più occasioni. A un quarto d'ora dalla fine però, dopo che il Lanciano non è riuscito ad assestare il colpo del ko nonostante le occasioni avute, il pareggio del Varese. Padroni di casa poi che hanno cinto d'assedio gli abruzzesi prima dell'ennesimo colpo di scena del match: il punto del 2-1 definitivo dal dischetto di Volpe, che ha consegnato 3 punti di platino per la classifica dei frentani.

LA PARTITA
Avvio di gara equilibrato. Possesso palla ad appannaggio del Varese ma Lanciano abile nel chiudere ogni varco e nel ripartire in contropiede. Al 14esimo calcio piazzato di Zecchin per Neto che da posizione favorevole non aggancia un buon pallone.
Al 28esimo prima grande occasione per la Virtus. Grande assist di Falcinelli per Piccolo che a tu per tu con Bressan manca incredibilmente l'impatto con la sfera che termina sul fondo.
Al 32esimo ancora il neo-acquisto del Lanciano questa volta sfiora il bersaglio grosso complice una deviazione di un difensore varese.
È sempre Piccolo il protagonista al 39esimo. Altro assist di Falcinelli, poi Dribbling su Bressan e tiro a botta sicura in porta: decisivo il recupero di Pucino.
Un minuto prima del riposo il meritato vantaggio del Lanciano. Dal limite conclusione col contagiri di Turchi che si insacca alle spalle di Bressan.
Nella ripresa cambia marcia il Varese che subito schiaccia la Virtus nella propria metà campo. Al quarto minuti calcio d'angolo per i padroni di casa, colpo di testa di Neto e difesa frentana che libera non senza difficoltà.
La Virtus però non resta a guardare e va vicina al raddoppio ancora con Piccolo settimo minuto con una girata di pochissimo sul fondo nel cuore dell'area di rigore. Al 17esimo conclusione dai 20 metri di Volpe ed ottima risposta di Bressan.
Poco dopo il 20esimo ennesima chance solare per Piccolo, che sfiora il bersaglio grosso da posizione più che privilegiata.
Al 24esimo Amenta è semplicemente strepitoso in tackle a sradicare il pallone dai piedi di Neto Pereira prontissimo a battere a rete in area di rigore.
Alla mezz'ora il Varese trova il punto dell'1-1. Passaggio di Neto, rimpallo sfortunato che consegna il pallone ad Ebagua che solo davanti a Leali non sbaglia. Varese ancora pericoloso un minuto dopo con un'azione confusa in area e liberata all'ultimo da Amenta.
Colpi di scena infiniti in una partita bellissima nell'ultimo quarto d'ora. Al 39esimo intervento ingenuo di Fiamozzi su Fofana in piena area di rigore e penalty per i frentani. Dal dischetto Volpe è perfetto e realizza l'1-2. Nel finale succede poco con la Virtus che ha difeso con ordine il prezioso vantaggio. Prossimo match dei rossoneri lunedì 4 febbraio alle 20,45 in casa dell'Ascoli.

TABELLINO
VARESE (4-4-2): Bressan; Fiamozzi, Pucino, Rea, Grillo; Zecchin (1'st Oduamadi), Kone (21'st Filipe Gomes), Corti, Scapuzzi (13'st Martinetti); Neto Pereira, Ebagua. A disposizione: Bastianoni, Struna, Damonte, Eusepi. Allenatore: Castori.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Rosania, Amenta, Mammarella; Vastola, Volpe, Minotti; Piccolo (27'st Fofana), Falcinelli, Turchi. A disposizione: Casadei, Scrosta, Paghera, D'Aversa, Pepe, Zeytulaev. Allenatore: Gautieri.
ARBITRO: Manganiello della sezione di Pinerolo.
Andrea Sacchini