Calcio a 5. Stasera L'AcquaeSapone ospita la Lazio. Murilo: “sarà una bella gara”

Il centrale difensivo degli abruzzesi presenta l'incontro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

761

Calcio a 5. Stasera L'AcquaeSapone ospita la Lazio. Murilo: “sarà una bella gara”


CITTÀ SANT'ANGELO. L’esplosione dell’AcquaeSapone Fiderma coincide con la sua. Murilo Juliao Ferreira a marzo compirà 24 anni, ma è già un veterano sia del club nerazzurro che della serie A, dove gioca da tre stagioni. La tripletta di Napoli lo porta a 7 centri stagionali e ne certifica la maturazione completa, in ogni zona del campo. Se i nerazzurri oggi sono al terzo posto solitario in classifica, lo devono anche alle prestazioni sempre più determinanti del centrale difensivo di San Paolo, da quasi sei anni alle dipendenze del patron Barbarossa, dai tempi della serie B. Murilo, faccia pulita da bambino e potenza fisica da caterpillar, convince sempre più a Città Sant’Angelo ma non ha ancora conquistato il ct dell’Italia Menichelli. I tre squilli di Napoli sono un messaggio anche alla Nazionale in ottica-qualificazione Europeo, con il main round in programma tra due mesi in Puglia.
Domani sera intanto al Pala Castagna (inizio alle 20) si torna a giocare, e si fa davvero sul serio. Arriva la Lazio, seconda in classifica. Bellarte ritrova Silveira e Hector dopo il turno di squalifica. “Sarà una bella partita e dobbiamo stare attenti: ci sono tanti grandi giocatori tra i laziali. Chi è il più temibile? Impossibile sceglierne solo in una squadra che può vantare gente come Foglia, Tostao, Bacaro o Pc...”. Dopo la tripletta di Napoli, che non è la prima della sua carriera, continuare a segnare sarebbe importante. “Ne ho firmata una anche contro il Putignano, però ho scoperto che non mi hanno assegnato due gol. Non importa, sono molto soddisfatto perché non è mai facile segnare contro una squadra agguerrita come il Napoli, e sarà ancora più difficile segnare contro la Lazio. Se riesco a fare qualche gol in più, quest’anno, è merito di tutta la squadra che ormai ha una sua forte identità e mette tutti in condizione di segnare”. La cooperativa del gol di Bellarte infatti comprende anche Hector (10), Caetano (6), Zanchetta (6) e Silveira (5). AcquaeSapone al terzo posto. Che effetto ti fa la classifica oggi? “E’ una grande soddisfazione stare lassù – ammette Murilo Ferreira – , ma in questo campionato c’è grande equilibrio, e appena sbagli puoi salire o scendere di due o tre posizioni. E’ bene restare umili e vivere alla giornata”.