Basket. Il Lanciano espugna con merito 81-65 Venafro

Frentani ora a caccia di continuità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

914

Basket. Il Lanciano espugna con merito 81-65 Venafro


VENAFRO. La Bls Lanciano centra il colpaccio andando a vincere sul campo "sempre più dolce", per i ricordi gialloblù, del Venafro, una squadra in piena zona play-off e soprattutto in piena salute.
A dire il vero la reazione della Bls si era già vista domenica scorsa sul campo del Maddaloni, quando i gialloblù avevano disputato un'ottima gara, rovinata da una direzione arbitrale a dir poco scandalosa, che aveva penalizzato non poco i frentani.
A Venafro è stata tutta un'altra storia. Nonostante un primo quarto di marca locale, con Colombo e compagni che chiudono avanti 21 a 16, gli ospiti, guidati prima da Blaskovic, poi dal Capitano Giandomenico Ucci reagiscono in maniera furiosa al vantaggio avversario, piazzando subito un break di 11 punti a 0 che indirizza la gara nelle mani frentane: una gara che di lì in poi i gialloblù terranno sempre saldamente in pugno.
Scavongelli segna il primo canestro di una splendida prestazione solo sul finire del tempo, tirando fuori dal cilindro quello che è un pò il suo marchio di fabbrica: una tripla che vale il 30 a 40, con cui Lanciano va al riposo.
Terzo quarto sulla falsariga del primo, con Ucci e Scavongelli che mettono a soqquadro la difesa avversaria. Il primo terminerà la gara con 25 punti frutto soprattutto di un 4 su 4 da 3 difficile da vedere in queste categorie. Lanciano è avanti 42 a 64 (massimo vantaggio) e gioca impartendo una lezione di basket agli avversari.
La squadra di coah Salvemini ha un calo prevedibile nell'ultima frazione e arriva ad avere solo 9 lunghezze di vantaggio, quando Ambruoso con 2 tiri liberi riavvicina Venafro sul 64 a 73. Nei minuti finali Lanciano non sbaglia i liberi che le consentono di chiudere sul 65 a 81 e di portare a casa due punti rinfrancanti in vista di un girone di ritorno che dovrà necessariamente portare più vittorie in dotazione al club frentano.
La difesa messa in mostra questa sera consegna al campionato una squadra ancora viva e decisa a lottare fino al termine, in un girone nel quale nulla è scontato e in cui la classifica diviene sempre più corta di domenica in domenica.
Domenica arriva Airola, che all'andata impartì una sonora lezione alla Bls. Salvemini e i suoi ragazzi sono pronti a gridare vendetta e a cercare la seconda vittoria consecutiva nel girone di ritorno.

TABELLINO

FARMACIA SARDELLA VENAFRO: Ambruoso 15, Ferraro 9, Petrazzuoli 11, Minchella 9, Colombo 17, Scafaro 3, Potena 0, Di Bucci 1, Bisceglie 0. Coach: Arturo Mascio.
BLS LANCIANO: Di Emidio 5, Scavongelli 23, Martelli 3, Castelluccia 9, Blaskovic 13, Ucci 25, Bomba 2, Giuliano n.e. Muffa n.e. Di Matteo n.e. Coach: Giorgio Salvemini.
PARZIALI: (21-16 / 09-24 / 12-24 / 23-17).
ARBITRI: Daniele Calella e Denny Lillo.
NOTE: Usciti per 5 falli: Ferraro (Venafro), Martelli (Lanciano).