CALCIO

2°Div/B. Ianni carica l'ambiente: «per L'Aquila ora 2 scontri diretti da non sbagliare»

Entra nel vivo anche il mercato: vicino Ripa, si fanno i nomi di Borsoi e Piccioni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

918

L'Aquila calcio

L'AQUILA. L'undici rossoblù prosegue gli allenamenti in preparazione della delicata trasferta di domenica a Pontedera. L'Aquila è reduce dalla sconfitta casalinga con la corazzata Salernitana, che per errori arbitrali e dei singoli ha lasciato parecchio amaro in bocca nell'ambiente aquilano. Il giudice sportivo in vista di domenica ha squalificato per un turno Colussi ed ha inflitto alla società un'ammenda di mille euro.
«La delusione per la sconfitta con L'Aquila non è ancora passata del tutto» – racconta il tecnico dell'Aquila, Maurizio Ianni – «abbiamo giocato un ottimo primo tempo ed abbiamo approcciato al meglio la gara subendo il gol proprio nel nostro momento migliore. Sono venuti a mancare gli equilibri giusti anche per la troppa foga e voglia di fare bene tutto e subito».
«Poi l'espulsione di Colussi ha segnato la partita» – conclude Ianni – «l'arbitro non mi è piaciuto ma dobbiamo prima di ogni cosa guardare alla nostra prestazione. Guardiamo ad ogni modo già alla partita con Pontedera. Ci aspettano due scontri diretti importanti in zona di alta classifica e vogliamo ad ogni costo ritrovare la rotta giusta».
Intanto in casa L'Aquila a tenere banco è soprattutto il mercato. Il responsabile dell'area tecnica Ercole Di Nicola ha confermato che ci saranno innesti un po' in tutti i reparti per puntellare l'attuale organico. Tanti i nomi che circolano ed altrettante le trattative ben avviate con altri sodalizi anche di categoria superiore. Per il centrocampo è stato fatto un sondaggio con l'esperto Romano Tozzi Borsoi, per il quale L'Aquila offrirebbe un anno e mezzo di contratto. Sul giocatore comunque è forte la concorrenza del Frosinone. Altro centrocampista seguito è il ventiduenne Luca Ficarrotta del Trapani, che ha attirato molte attenzioni su di se soprattutto da club di Prima Divisione. Sempre viva poi la pista Piccioni.
Per quanto riguarda l'attacco invece è vicinissimo Francesco Ripa, classe 1985, di proprietà della Nocerina. Il centravanti ha già trovato l'accordo col club abruzzese e si attende soltanto di sistemare gli ultimi dettagli con la società proprietaria al 100% del cartellino. L'ex centravanti tra le tante di Como e Pro Patria quest'anno è stato utilizzato col contagocce dal tecnico della Nocerina Auteri, ma potrebbe essere il rinforzo giusto per rimpolpare un attacco ultimamente con le polveri bagnate.
Sul mercato Ercole Di Nicola ha risposto così alle incalzanti domande di mercato: «non possiamo più sbagliare servono giocatori pronti a dare una mano importante sin da subito. Vogliamo migliorare questa squadra un po' in tutti i reparti. L'acquisto di Piccioni? Non so vedremo...».

Andrea Sacchini