Basket. Il Penta Teramo supera 80-61 l'Amatori Pescara

Inizia bene l'anno del cinque teramano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1170

Basket. Il Penta Teramo supera 80-61 l'Amatori Pescara
TERAMO. Esordio in campionato con vittoria per coach Stirpe che vede il suo Penta Teramo tornare a vincere dopo quattro sconfitte consecutive.

I biancorossi infatti hanno interrotto la serie negativa di risultati battendo tra le mura domestiche l’Amatori Pescara con il punteggio finale di 80-61, dopo una gara condotta praticamente per tutti i 40’ di gioco.
Il Penta non si presentava a questa partita nelle migliori condizioni possibili visto che ben 4 giocatori: Maggioni, Ciardelli, Cufari e Piersanti, erano ai box per acciacchi vari, costringendo lo staff tecnico a convocare 10 giocatori di cui solo 5 “over”, tra cui il rientrante Lulli.
La gara si è messa subito bene per i teramani che dopo un minuto erano sul 6-0 grazie a 4 punti di Ferri. L’Amatori nel giro di un paio di minuti, con i canestri di Mercurio e Timperi, si rifaceva sotto arrivando fino al -2 (8-6 al 3’35”) ma questo sarebbe stato lo scarto minore di tutta la gara. Lulli infatti saliva di tono e facendo la voce grossa sotto i tabelloni portava i suoi a chiudere il primo quarto sul +13 (21-8).
Da lì in poi il Penta non perdeva il controllo della gara, controllando nel secondo quarto di gioco (39-25) ed allungando negli ultimi 20’, portandosi prima sul +18 (54-36 al 30’) e poi chiudendo la gara sul +19 (80-61) senza dare mai l’impressione di perdere il controllo della partita. Ottime le prestazioni offensive di Lulli: doppia-doppia da 23 e 17 rimbalzi, Pappacena (18 punti) e dell’under Ferri (21 punti e tre triple messe a segno). Da sottolineare anche la partita dell’under Sacchini (4 punti e grande difesa sugli esterni pescaresi) che pian piano sta guadagnando spazio e minuti in campo e del play Del Zoppo, che complice i 5 falli di Piccinini, si è ritrovato per molti minuti a dover giocare da numero 4, disimpegnandosi egregiamente.
Raffaele Sannicandro, presidente del Penta Teramo ha commentato: “Oggi era importante vincere perché la vittoria ci mancava da troppo tempo e rischiavamo di perdere troppo terreno dalla testa della classifica. La partita non era semplice perché loro, benchè giovanissimi, non sono una brutta squadra e soprattutto perché noi si ci siamo presentati a questa partita senza ben 4 giocatori. Abbiamo vinto e questo ci dà morale in vista dei prossimi impegni di campionato. Sono contento anche perché il progetto impostato sui giovani pian piano sta dando risultati, oggi per molti tratti di gara abbiamo avuto contemporaneamente anche 3-4 under che hanno tenuto benissimo il campo e sono soddisfatto perché tutti hanno dato il loro contributo alla vittoria, compreso i giovanissimi (classe ’97, nda) Fracassa ed Alassio che hanno avuto l’opportunità di esordire in prima squadra“.
Prossimo impegno di campionato per il Penta Teramo domenica prossima, fuori casa, sul campo del B.C.A. Sulmona.

PENTA BASKET TERAMO – AMATORI PESCARA 80-61 (parziali: 21-8, 39-25, 54-36)

PENTA BASKET TERAMO: Casasola 8, Ferri 21, Ciccone, Del Zoppo 4, Piccinini 2, Sacchini 4, Pappacena 18, Lulli 23, Alassio, Fracassa. All: Stirpe.
AMATORI PESCARA: Bellantuono 1, Mercurio 14, Piscione 11, Alba 3, Libewrtini 9, Tucci 1, Timperi 10, Pacchioli, Mastrodomenico 2, Battaglia, Timperi 9. All: Patricelli.