Pallavolo. La Sieco Service Ortona perde 3-0 in casa anche col Sora

Gli ortonesi chiudono il girone d'andata con 20 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1621

Pallavolo. La Sieco Service Ortona perde 3-0 in casa anche col Sora

ORTONA. Niente da fare per la Sieco Service Ortona che si congeda dal campionato, in vista della pausa natalizia, con una nuova sconfitta. Nella penultima giornata di andata (nell'ultima la Sieco osserverà un turno di riposo), la formazione ortonese si è arresa per 0-3 alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Quest'ultima si è dimostrata un'ottima squadra e la classifica la premia: per Sora seconda posizione nella generale a quota 24 punti, dietro alla capolista Città di Castello. La Sieco ha, invece, sofferto il servizio degli ospiti che ha creato non pochi problemi alla retroguardia ortonese. Cetrullo, il principale attaccante della formazione di coach Lanci, è stato ben seguito dal muro avversario, che ha limitato al meglio i suoi attacchi. Da sottolineare l'ottima prova di Di Meo, chiamato in causa nel finale del secondo parziale e riproposto dall'inizio nel terzo (7 punti e 50% di positività in attacco per lui).
La cronaca: solito starting-seven per l'Impavida, quindi Lanci in regia, Cetrullo opposto, Muagututia e Lipparini schiacciatori, Simoni (rientrante dopo la squalifica) e Sborgia al centro, Zito libero. Di fronte, Sora si schiera con Paolucci al palleggio, Milushev opposto, Siltala e Scuderi schiacciatori, Mazzone e Anzani al centro, Romiti libero.
L'inizio è equilibrato, le due squadre partono entrambe molto forte, con grandi difese dall'una e dall'altra parte. Al primo time-out tecnico Sora è in vantaggio (7/8). Tra diverse contestazioni su episodi dubbi per entrambe le formazioni, si giunge al secondo tempo tecnico con un rinnovato equilibrio, ma è sempre Sora a condurre (14/16). Un equilibrio destinato a rompersi al rientro in campo, quando gli ospiti prendono il largo: nel finale entrano Lapacciana e Di Meo per il solito doppio cambio con Cetrullo e Lanci. Tuttavia è la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora a chiudere 19/25.
Nel secondo parziale Sora fa la voce grossa: dopo i due tempi tecnici gli ospiti sono già ampiamente avanti (5/8-11/16). Coach Lanci prova a dare peso all'attacco ortonese ed inserisce Di Meo al posto di Lipparini (14/19). Lo stesso Di Meo prova dare una scossa ai suoi, ma il set è ormai compromesso. Sora va sullo 0-2 (16/25).
Nel terzo set un convincente Di Meo viene riproposto dall'inizio. Al primo time-out tecnico Sora è in vantaggio +3 (5/8). La Sieco tuttavia recupera: entra Guidone al posto di Sborgia (8/9) e si continua a combattere punto a punto. Il muro di Simoni su Mazzone segna il vantaggio Impavida (15/14), prima del tempo tecnico (16/15). La partita si accende, le due tifoserie si fanno sentire, nonostante il Palasport non sia del tutto gremito come qualche settimana fa. Sora torna in vantaggio con un punto piuttosto contestato (18/19), e subito ne mette un altro a referto (18/20). Lanci chiama un time-out discrezionale, ma il +2 Sora non viene annullato. Anzi, gli ospiti si portano sul 20/23 e, l'attacco di Cetrullo a rete, regala il primo match-point agli ospiti. Simoni ne annulla uno con un suo muro (21/24), poi le eccessive proteste di Fortunato costringono l'arbitro ad ammonire lo stesso centrale del Sora (22/24). Coach Ricci chiama un time-out e al rientro i suoi ragazzi conquistano il punto che vale il match (22/25).
Una sconfitta che chiude la prima parte del campionato della Sieco Service Ortona. Un ottimo bilancio, 20 punti, sesta posizione in classifica, sette vittorie e cinque sconfitte.
Ora la Sieco potrà ricaricare le pile per ripartire il 6 gennaio con la trasferta di Padova.

SIECO SERVICE ORTONA-GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 0-3 (19/25-16/25-22/25)

SIECO SERVICE ORTONA: Cetrullo 13, Simoni 5, Guidone, Lapacciana, Muagututia 8, Scio n.e., Pappadà n.e., Sborgia 4, Di Meo 7, Lanci 1, Lipparini 4, Zito, Orsini
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Paolucci 2, Marzola n.e., Fortunato 2, Scuderi 6, Mazzone 9, Paris n.e., Milushev 15, Hendriks 1, Mauti n.e., Siltala 12, Anzani 5, Romiti.