Basket. Nel derby il Campli supera 70-64 il Penta Teramo

Buona prova dei teramani nonostante il ko

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2038

Basket. Nel derby il Campli supera 70-64 il Penta Teramo


CAMPLI. Finisce con il punteggio di 70-64 la partita di cartello della XII giornata di serie C2 tra Campli Basket e Penta Teramo. Oltre al risultato del campo la vittoria più altisonante è stata quella della pallacanestro e del tifo. Il “Derby” ha infatti attirato al PalaBorgognoni più di 1000 persone di cui quasi la metà teramani, numeri che fanno invidia a molte partite di categorie superiori. L’entusiasmo si è riaccesso e questo è un bene per tutto il movimento cestistico della provincia.
Alla fine per parlare della gara, la vittoria è andata alla squadra che ha perso meno palloni e che ha sbagliato meno, specie nei momenti chiave. Per il Penta rimane il rammarico di aver sbagliato molto al tiro e troppo ai liberi in una gara dove Pappacena, che ha esordito con un solo allenamento nelle gambe, ha dimostrato di avere già il piglio del leader. In casa Campli da rimarcare la prestazione di Montuori che ha dato vita proprio con Pappacena ad una sfida di altissimo livello.
Il Penta Teramo è partito subito forte portandosi dopo 5’ sul 4-9 con due triple di Maggioni e mantenendo il vantaggio inalterato fino al 10’ (14-19) anche grazie ad un Pappacena sontuoso e a Lulli che giganteggiava sotto canestro. Nel secondo parziale coach Castorina cercava di cambiare le carte in tavola passando a “zona”. La mossa era efficace e se da un lato creava qualche difficoltà di più al Penta Teramo dall’altro dava più equilibrio al Campli che con una tripla di Malavolta perveniva alla parità (23-23 al 14’). Casasola, buona la sua partita, prima con un canestro da due e poi con una tripla rimetteva le cose a posto permettendo ai suoi di chiudere la prima metà gara in vantaggio, seppur minimo (31-32).
Al ritorno in campo saliva in cattedra Montuori (26 punti alla fine). Il play farnese, caricandosi di tutte le responsabilità offensive, guidava i suoi al sorpasso (37-34 al 25’) e complice un tecnico a Lulli il Campli allungava fino al +7 (48-41 al 29’). I padroni di casa arrivavano anche sul 63-53 grazie ad un gioco da 4 punti dell’ex Penta Moretti. Sotto di 10 coach Passacquale si giocava la carta della zona e con un fulmineo 6-0 (63-59 al 36′) il Penta Teramo tornava prontamente in gara. Negli ultimi 4’ però saliva nuovamente sugli scudi Montuori che sfruttando anche un po’ di stanchezza dei teramani portava i suoi al 70-64 che chiudeva la gara.
Giosuè Passacquale, coach del Penta Teramo a fine gara ha commentato: “Onore al Campli che ha giocato una bella partita ma noi non abbiamo demeritato assolutamente. Siamo stati sempre in gara e alla fine siamo stati penalizzati solo da qualche palla persa di troppo e dei troppi tiri liberi sbagliati. Sono contento per come la squadra ha giocato e per il fatto che non si è disunita quando nel terzo quarto abbiamo avuto qualche problemino in più a far canestro con continuità. Adesso ci rimettiamo subito a lavoro perché dobbiamo procedere con l’inserimento di Giovanni (Pappacena, nda) e preparare la prossima gara”.
Il Penta Teramo tornerà a giocare in casa, domenica prossima, contro il Pescara Basket.

CAMPLI BASKET – PENTA BASKET TERAMO 70-64 (parziali: 14-19, 31-32, 50-44)

CAMPLI BASKET: Montuori 26, Palantrani 7, Bonasorte ne, Gaeta 8, Di Carlo 6, Malavolta 9, Moretti 8, Girella ne, Negrini 6, Pulsoni ne, D’Isidoro ne, Stucchi ne. All: Castorina.
PENTA TERAMO BASKET: Ciardelli 6, Casasola 9, Ferri 2, Cufari, Maggioni 14, Piersanti ne, Lulli 15, Stucchi ne, Piccinini 3, Diop ne, Sacchini ne, Pappacena 15. All: Passacquale.