2°Div/B

De Patre: «classifica ottima per il Chieti ma guardo sempre la zona salvezza»

I neroverdi tornano a sorridere ed a respirare aria di alta classifica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1011

 De Patre: «classifica ottima per il Chieti ma guardo sempre la zona salvezza»
CHIETI. Successo prezioso in ottica classifica e morale domenica per il Chieti.

I neroverdi, dopo un primo tempo difficile, hanno pienamente meritato il successo nel secondo tempo col Borgo a Buggiano. Tre punti che fanno tornare il sorriso dopo gli ultimi deludenti risultati. L'undici di De Patre, che non ha mai fatto mistero di puntare in questa stagione solo e soltanto alla salvezza, se oggi finisse il campionato parteciperebbe ai play-off promozione in Prima Divisione. Segno inequivocabile che, almeno sulla carta, il Chieti è una delle formazioni meglio attrezzate della categoria. Nonostante però diversi elementi interessanti, la squadra difetta ancora di esperienza. Un elemento indispensabile per rimanere in zone di alta classifica.
«Domenica è stato importantissimo vincere col Borgo a Buggiano» – racconta il tecnico del Chieti, Tiziano De Patre – «sono punti preziosi perché dopo qualche sconfitta c'era un po' di ansia. La squadra ha meritato la vittoria e ci siamo ben comportati anche in difesa contro una squadra che fa dell'attacco la propria forza. Abbiamo concesso loro solo qualche ripartenza in una delle quali purtroppo ci hanno sorpreso ed hanno pareggiato».
Dopo un primo tempo difficile, il Chieti è venuto fuori nella ripresa: «nei primi 45 minuti avevamo un po' troppa paura ed abbiamo sbagliato troppi passaggi. Nella ripresa siamo cresciuti e li abbiamo costretti a retrocedere nella propria metà campo. Bene anche la reazione dopo il pareggio del Borgo a Buggiano, dobbiamo ripartire in vista del futuro proprio da qui».
Il pensiero adesso comunque è tutto rivolto alla partita di domenica a Foligno. Una gara da non perdere per mantenere un buon vantaggio sulla zona retrocessione: «i ragazzi sono stati fantastici col Borgo a Buggiano ma ora pensiamo già al Foligno. Una gara dura da non perdere. Se guardo la classifica siamo in piena zona play-off e questo sottolinea il buon lavoro che tutti stanno facendo. Però preferisco guardare sempre la zona salvezza, perché quello è il nostro obbiettivo».
A gennaio riaprirà il mercato. La priorità ovviamente sarà quella di blindare il gioiello De Sousa, tra gli attaccanti principe della categoria: «è un giocatore per noi importantissimo. Vedremo cosa fare sul mercato e sappiamo che molte squadre opereranno per rinforzarsi».
«Inizierà un nuovo campionato» – chiude il tecnico dei neroverdi – «e noi dobbiamo essere pronti a tutto e mantenere questo ritmo campionato il più a lungo possibile».
Salterà la trasferta in terra umbra sicuramente Mungo, che ieri è stato appiedato per un turno dal giudice sportivo. Nessuno squalificato invece tra le fila del Foligno. La gara verrà diretta da Marco Capilungo della sezione di Lecce. Guadalinee Perissinotto e Defina. Fischio d'inizio domenica alle ore 14,30.

Andrea Sacchini