Basket. La BLS Lanciano vince 77-73 con la Juve Trani

Successo prezioso in ottica salvezza per i frentani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1456

Basket. La BLS Lanciano vince 77-73 con la Juve Trani

LANCIANO. La Bls Lanciano centra finalmente la prima vittoria interna di questo campionato, regolando Trani in una gara equilibratissima che ha visto continui capovolgimenti di fronte.
I frentani hanno avuto la meglio sugli avversari grazie al cuore, alla grinta e alla determinazione messi in mostra questa sera, grazie alla prestazione eccellente al tiro delle sue guardie Martelli e Scavongelli e grazie soprattutto a un Edoardo Di Emidio superlativo, capace di regalare una prestazione magistrale condita da 19 punti, 8 assist, 6 rimbalzi e 6 falli subiti, che lo incorona, nonostante la giovane età (19 anni), vero e proprio leader di questa Bls che torna a vedere la luce dopo un periodo decisamente nero.
Dopo 9 minuti di gioco Lanciano tenta la prima fuga, grazie alle conclusioni dall'arco di Martelli e Scavongelli e si porta avanti di 6 lunghezze sul 17 a 11. I frentani sono però già in bonus e Carosella, subentrato al posto di Blaskovic, commette 2 falli che costano 4 liberi per gli ospiti capitalizzati alla meglio da Cupito e dal giovanissimo Cipri. Il quarto termina 17 a 16.
Il secondo quarto è la copia del primo e la Bls non riesce mai a staccare gli avversari in maniera decisa, nonostante Scavongelli sia caldissimo e vada a segno altre 2 volte con precise conclusioni da 3 punti. (31-25 al 16'). Nelle fila ospiti sale in cattedra Cupito e una sua tripla regala il vantaggio a Trani al 18' (33-34). Castelluccia risponde subito all'avversario e si va al riposo sul 38 a 36 per i gialloblù.
Alla ripresa delle ostilità la Bls continua a condurre senza mai veramente fuggire. Un segnale di svolta sembra darlo Di Emidio che segna 5 punti in un amen e regala al Lanciano il vantaggio massimo (51-44) quando il cronometro fa segnare 2 minuti dal termine della terza frazione. Losurdo, Raffaelli e Fucek annullano il vantaggio frentano e si va all'ultimo periodo sul punteggio di 53 a 52.
L'ultima frazione si mette subito male per i padroni di casa perché Raffaelli e Argentiero portano avanti gli ospiti sul 53 a 59. Al 33' però Di Emidio tira fuori dal cilindro una tripla a fil di sirena scagliata da distanza siderale e poco dopo Martelli fa ancora centro dall'arco (63-64), seguito qualche secondo più tardi da Scavongelli (66-64). Lanciano è di nuovo avanti e Trani non riesce ad opporre alcuna difesa alla circolazione di palla frentana, che trova sempre un cecchino pronto a colpire dalla distanza.
La partita si fa avvincente. I bianconeri hanno ancora la forza di reagire con Argentiero e Argento e rimettere la testa avanti. Ancora Martelli va a pareggiare l'incontro con una tripla (69-69) e al 39' ci si mette anche Castelluccia a segnare dalla distanza portando Lanciano avanti sul 75 a 71. Un chirurgico Di Emidio fa il resto mettendo a segno i liberi della vittoria. Finisce 77 a 73 e per i frentani che vedono la luce in fondo al tunnel dato che domenica prossima a Salerno, contro il fanalino di coda, dovrebbe rientrare anche Giandomenico Ucci, fermo ai box da inizio stagione.

TABELLINO

BLS LANCIANO: Di Emidio 19, Scavongelli 17, Martelli 17, Castelluccia 13, Blaskovic 9, Muffa 2, Bomba 0, Carosella 0, Giuliano n.e. Di Matteo n.e. Coach: Giorgio Salvemini.
LOTTI JUVE TRANI: Cipri 9, Raffaelli 16, Argento 9, Cupito 16, Fucek 5, Marti 0, Panzarino 0, Argentiero 14, Losurdo 4, Balducci n.e. Coach: Pasquale Scoccimarro.
Parziali: (17-16 / 21-20 / 15-16 / 24-21).
ARBITRI: Silvia Marziali e Giuliano Venditti.
NOTE: Spettatori 300 circa.