Basket Femminile. In A1 il Cus Chieti perde 80-64 in casa col Taranto

L'Adriatica invece dopo il turno di riposo sabato sfida il Gualdo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2260

Basket Femminile. In A1 il Cus Chieti perde 80-64 in casa col Taranto


CHIETI. La GoldBet riprende la marcia sulla parte alta dell'A1 di basket femminile. Al Pala Santa Filomena di Chieti la formazione di coach Ricchini pesca la quinta vittoria stagionale su sette partite giocate. Una prova in crescendo delle rossoblù: dal +2 del 10', al +7 del 20', sino al +24 finale, che già al 35' aveva rappresentato il massimo vantaggio.
I due punti maturati in Abruzzo, considerando anche l'emergenza vissuta in settimana (out Panella per infortunio, acciaccata Zanoni, ha appena giocato oggi 6 minuti), servono come il pane a Taranto per difendere la terza posizione in chiave qualificazione alla final four di Coppa Italia. In classifica le joniche sono a -2 da Lucca ed a -4 da Schio, che vanta un match in più giocato. Domenica prossima l'A1 torna al PalaMazzola: match interessante con la coinquilina del terzo piano Lavezzini Parma.
Equilibrio iniziale. Cohen scalda poi subito la sua mano: 7-4 dalla lunga distanza. La tripla carica le joniche, che filano sul +5 all'11'. Chieti, sentito il primo pericolo, reagisce e pareggia al 7' calando un break di 11-6. E' già partita interessante, che Taranto affronta affinando la sua difesa, che tiene distante lo spauracchio Nacickaite ed imbarazza le lunghe atipiche neroverdi. Sale difatti in cattedra la lituana Petronyte, che segna con regolarità e pesca rimbalzi, viziando il 16-7 in 8' tra primo e secondo parziale, che serve a spingere Taranto sul +9 del 16'. Le joniche non hanno il tempo di rifiatare che la "piccola" italo-argentina Gonzalez spara due triple che servono a riportare Chieti sulla scia dell'avversario: -4 al 17'. Si desta nuovamente Cohen, che trova attaccanti complici in Antibe e Mahoney. La risposta pugliese di fine primo tempo c'è e vale il +7 frutto del controbreak di 7-4.
L'intervallo lungo cementa la freddezza della GoldBet, che mostra progressi nel suo gioco. Preziosa la crescita della coppia di regia Cohen-Gatti, che comanda la tattica ma che finalizza anche, specie da lontano. Le triple dell'israeliana e della bergamasca portano Taranto sul +13 del 25'. Chieti prova a reagire con Gonzalez e Sepulveda, accorciando: -8 al 27'. Ma le joniche non stanno a guardare ed hanno una reazione intensa: +11 al 30' e +24 al 35' con un parziale pesante di 20-4 in 8', con il prezioso supporto di Antibe sotto la tabella. E' questo il picco del match della GoldBet, che mette la vittoria in anticipo nel ghiaccio.
Le teatine sono scese in campo con: Gonzalez 13, Sepulveda 12, Nacickaite 10, Karakasevic 4, Silva 4; Diodati ne, Pasqualin 5, Rosanio 6, Gatti 3, David 3. Allenatore: Caboni.
Dopo il turno di riposo invece l'Adriatica Basket Pescara ospiterà al Palazzetto di Via Elettra l'Ad Salus Basket Gualdo sabato 8 dicembre alle ore 18,00.
Scontro al vertice che metterà di fronte le prime 2 della classe. Le pescaresi, in virtù della testa della classifica, partono col vantaggio dei pronostici ma il Gualdo è squadra di tutto rispetto. All'andata l'Adriatica ha superato i pugliesi a domicilio per 55-48 in una gara giocata punto a punto fino alla fine. Servirà comunque il miglior Pescara per allungare in classifica proprio sul Gualdo.