Basket. I Roseto Sharks perdono 77-69 sul parquet del Francavilla Fontana

Quarta sconfitta in campionato per gli squali

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1616

Basket. I Roseto Sharks perdono 77-69 sul parquet del Francavilla Fontana


FRANCAVILLA FONTANA. Quarta sconfitta in campionato per la Mec-Energy, che cade sul parquet del Palasport S.Francesco a Francavilla Fontana, con quest’ultima che grazie al successo sugli Sharks li supera in classifica di due punti, agganciando Pescara e Trapani. Inizio di gara con gli attacchi che faticano ad emergere e con le difese attente ad ogni minuzioso dettaglio; al 5° minuto si è sul 4-6 con un canestro di Lillo Leo, ma da quel momento si accende la coppia Sodero-Dagnello che spinge i suoi sul +4 a fine quarto (19-15), con Stanic su tutti per gli Sharks, autore di 8 punti e principale punto di riferimento in casa Roseto; nei secondi 10 minuti, cresce l’intensità in campo con break da ambo le parti, sempre il solito Stanic impatta al 15° sul 21-21, ma subito, dopo un time-out di coach Olive, riparte la truppa pugliese, con Comignani che cresce minuto dopo minuto e break maturato grazie anche ad una difesa di ferro capace di concedere soli 12 punti agli Sharks nel 2° quarto; per la Mec-Energy nel primo tempo tutti i palloni passano per l’asse play-pivot, Stanic-Leo, capaci di segnare 22 punti dei 27 totali.
Avvio di ripresa con i lunghi da ambo le parti che fanno da attori principali, con Rotondo e Comignani da un lato, e Leo e Caruso dall’altro; è una tripla di Petrucci a firmare il meno due ospite, e il pareggio successivo firmato da capitan Caruso, ma le palle perse e Comignani fanno rimettere la freccia in zona Francavilla; arrivati al minuto 27 però, gli attacchi cominciano a bombardare entrambi i canestri: 5 consecutivi del capitano rosetano e una tripla di Petrucci riavvicinano gli Sharks, ma Dagnello prima e Rotondo poi fissano il finale del 3° quarto sul 55-44. Nell’ultimo e decisivo parziale Melillo le prova tutte, anche con Marcante da numero 4; al 35° proprio una tripla del numero 7 rosetano fa riaprire i giochi (64-58), quando manca ancora un’enormità da giocare, ma la squadra di casa non s’intimorisce, e l’ex Pescara Ernani Comignani manda i titoli di coda piazzando cinque punti di fila e constringendo gli Sharks alla sua seconda sconfitta consecutiva, dopo Scauri; il match si chiude 77-69, con i padroni di casa che si issano a quota 14, lasciando a 12 la Mec-Energy. Nel prossimo turno, domenica 9 dicembre, gli Sharks torneranno al PalaMaggetti ospitando Martina Franca in un match importantissimo, con Roseto che dovrà cercare il riscatto dopo la sconfitta in terra di Puglia.

ANT FRANCAVILLA – MEC ENERGY ROSETO 77-69 (19-15, 15-12, 21-17, 22-25)

FRANCAVILLA: Mascherpa 16, Dagnello 15, Richotti 10, Musci ,Comignani 16, Nobile , Vitale n.e., Serpentino , Rotondo 14, Sodero 6 all. Olive.
ROSETO: Petrucci 11, Stanic 18, Caruso 11, D’Arrigo , Leo 19, Di Sante , Marini , Marcante 10, Amoroso , De Vincenzo n.e. all. Melillo.
USCITI PER 5 FALLI: Rotondo (Francavilla), Stanic (Roseto).
ARBITRI: Canazza Michele, Giusto Cristiano.