CALCIO

Teramo calcio. Scoppia la pace tra Campitelli e Cappellacci

Chiarimento tra i 2 ed ora si pensa al Campobasso

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1548

Teramo calcio. Scoppia la pace tra Campitelli e Cappellacci

TERAMO. Dopo un paio di settimane tese per i rapporti non certo idilliaci tra il patron Luciano Campitelli ed il tecnico Roberto Cappellacci, torna il sereno in casa Teramo in vista del delicato match di domenica a Piano d'Accio contro il Campobasso. Pace fatta tra presidente ed allenatore dopo la grande tensione seguita al successo per 1-0 ottenuto dai biancorossi in casa con l'Aversa Normanna di un paio di settimane fa. Campitelli aveva messo nel mirino il tecnico per le ultime deludenti prestazioni della squadra. Per tutta risposta Cappellacci, che non le aveva mandate a dire al numero uno biancorosso, si era detto prontissimo a fare un passo indietro per il futuro.
Doveroso dunque un chiarimento iniziato a distanza con taccuini e telecamere della stampa e chiuso prima con lunghe chiacchierate nel pre e post partita di Arzano e poi con la conferenza stampa “di pace” di mercoledì sera.
«Dopo la partita con la Vigor Lamezia vinta in casa» – racconta il patron Campitelli – «ci sono state dichiarazioni del tecnico che era meglio dirle privatamente a me. Può capitare di sbagliare da entrambe le parti. Io voglio sempre vincere. Ora tutto è chiarito e siamo arrivati alla pace, già fatta nei giorni scorsi. La fiducia della società nei confronti dell'allenatore c'è sempre stata e sempre ci sarà. Ora torniamo alla normalità».
Gli fa eco ovviamente il tecnico Roberto Cappellacci: «l'importante era far tornare il sereno per il bene di tutti, soprattutto per la squadra che va in campo e per la città di Teramo. Sono successe delle incomprensioni e mi dispiace perché a Campitelli devo tanto per avermi fatto allenare il Teramo, che considero un punto di arrivo al di là della categoria. L'importante è continuare a lavorare insieme. Ora pensiamo al campionato ed alla gara col Campobasso».
Si potrà preparare dunque finalmente con tranquillità l'importante match di domenica con il Campobasso ultimo in classifica. L'undici molisano non dovrà assolutamente essere sottovalutato dopo che domenica ha distrutto 3-0 il Foligno. Mancherà per squalifica Bellucci e per infortunio il lungodegente Bucchi. La gara verrà diretta da Niccolò Pagliardini della sezione di Arezzo. Guardalinee Lacalamita e Bottegoni. Fischio d'inizio domenica alle ore 14,30 allo stadio di Piano d'Accio di Teramo. In occasione della partita col Campobasso sensibile riduzione del costo dei biglietti: 5 euro per ogni settore con l'intento di riempire il più possibile gli spazi del Comunale di Teramo.

Andrea Sacchini