PALLAVOLO

La Sieco Service Ortona cede 3-0 in casa col Città di Castello

Gli ortonesi a secco di punti dopo 9 giornate

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1576

La Sieco Service Ortona cede 3-0 in casa col Città di Castello

ORTONA. Torna ad essere violato il Palasport di Via Papa Giovanni XXIII. Arriva per la Sieco la prima sconfitta casalinga in campionato, e il primo turno senza conquistare punti dopo ben nove giornate. A fare la voce grossa ci pensa la Gherardi SVI Città di Castello, regina di questo torneo, che scalza gli Impavidi dalla vetta della classifica e che, da questa sera, può godersi il primato solitario. Una formazione importante, che merita il posto occupato in classifica.
Grandi emozioni in un palazzetto colorato dalla coreografia degli ortonesi e stracolmo di tifosi. La Sieco si presenta con il solito starting-six con Lanci al palleggio, Cetrullo opposto, Muagututia e Lipparini schiacciatori, Sborgia e Simoni centrali, Zito libero. Nella Gherardi SVI Città di Castello Visentin alzatore, Van Walle opposto, Rosalba e Fromm schiacciatori, Franceschini e Piano al centro, Tosi libero.
Caricata dal pubblico ortonese, la Sieco parte a tutta, giungendo al primo tempo tecnico in vantaggio 8/2. Nulla è fatto però: al rientro gli ospiti conquistano un break importante che li riporta a -1. Al secondo tempo tecnico è ancora l'Impavida avanti nel punteggio (16/15). Ma i tifernati non ci stanno, reagiscono, e si portano definitivamente in vantaggio, chiudendo il parziale 21/25.
Nel secondo set gli ospiti iniziano a meritare a pieno il successo. La squadra di coach Radici lascia poco spazio agli attacchi di Cetrullo e dello statunitense Muagututia, ben seguiti a muro. Dopo i due time-out tecnici la Sieco è sotto (7/8-13/16). Un ottimo Lipparini (chiuderà con il 70% di positività in attacco) prova a tenere a galla la squadra, ma questa Gherardi SVI si dimostra davvero forte. Lanci inserisce Guidone (al rientro dopo l'infortunio) per Simoni, ma il set è degli ospiti (18/25).
La storia si ripete nel terzo parziale. Gli Impavidi tentano di reagire, ma i tifernati sfoderano difese incredibili per poi contrattaccare efficacemente. Finisce così 19/25, tra gli applausi del pubblico presente, a cui va una nota di merito per la sportività, sia dei tifosi locali, sia degli ospiti, giunti numerosi per questo big-match.
L'analisi della partita è riassunta nelle parole del tecnico della Gherardi SVI Città di Castello, Radici, che dice: -Ho visto una Sieco che sul piano organizzativo è un'ottima squadra. Sta ottimizzando i meccanismi e si vede come non giochi mai in modo banale. Forse ha sofferto troppo il nostro rientro in partita nel primo set, ma ha comunque giocato bene, pur perdendo un pò di convinzione che si era creata dopo l'ottimo avvio. Ovviamente ci sono anche i nostri meriti: abbiamo giocato bene e con continuità, e sul piano fisico siamo leggermente superiori a loro.-
Per l'Impavida domenica impegno sull'ostico campo del Brolo.

SIECO SERVICE ORTONA-GHERARDI SVI CITTA' DI CASTELLO 0-3 (21/25-18/25-19/25)

SIECO SERVICE ORTONA: Cetrullo 8, Simoni 9, Guidone, Lapacciana, Muagututia 12, Scio n.e., Pappadà n.e., Sborgia 5, Di Meo, Lanci 1, Lipparini 8, Zito, Orsini n.e..
GHERARDI SVI CITTA' DI CASTELLO: Franceschini 4, Fromm 13, Carminati n.e., Lensi n.e., Grasso n.e., Massari n.e., Visentin 4, Rosalba 10, Piano 8, Van Walle 14, Braga n.e., Tosi.