Panathlon. Consegnati i premi 2012 a L'Aquila, Pescara e Chieti

Premiati non soltanto atleti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1986

Panathlon. Consegnati i premi 2012 a L'Aquila, Pescara e Chieti
L'AQUILA. Un riconoscimento i giovani che riescono a coniugare risultati di prestigio nello sport con l’eccellenza negli studi.


In quest’ottica ieri sera sono stati consegnati i Premi Panathlon 2012 a tre giovani studenti aquilani delle scuole superiori che si sono particolarmente distinti nel corso dell’ultimo anno.
A ricevere i riconoscimenti sono stati Noemi Bernardi e Ludovica Clementini, del liceo Classico “Cotugno”, e Alessia Lico del liceo Scientifico “Bafile”.
Una targa è stata consegnata anche al giornalista sportivo dell’emittente televisiva Rete 8 originario del capoluogo, Enrico Giancarli, che ha commentato per la tv satellitare Sky il basket femminile alle Olimpiadi di Londra 2012.
A nome dell’Ufficio scolastico regionale, poi, il coordinatore Educazione fisica e sportiva Antonello Passacantando ha consegnato altre due targhe: una al professor Antonio D’Ercole per l’attività svolta come insegnante di educazione fisica; l’altra al Panathlon Club, in particolare al presidente Fulgo Graziosi.
A consegnare i premi il vice presidente del Consiglio regionale, Giorgio De Matteis, che ha illustrato il progetto del Premio Fair Play che sarà istituito dal club aquilano, fondato nel 1958, premiando in via sperimentale alla fine di questa stagione la formazione che sarà stata più corretta del girone B di Seconda Divisione di Lega Pro, dove milita L’Aquila Calcio.

PREMI PANATHLON 2012 ANCHE A PESCARA E CHIETI

Tradizionale Festa dell'Atleta con il Panathlon Pescara-Chieti. Premiati la medaglia d'oro di ciclismo-tandem alle Paralimpiadi di Londra Luca Pizzi (insieme al fratello Ivano, assente perché in Thailandia), il nuotatore campione italiano dei 200 rana Simone Norscia e il ciclista Matteo Del Rosario, campione italiano di velocità.
Il tutto organizzato dal Panathlon sezione pescarese e teatina, con la presidenza del professor Patrizio Ripari e la presenza di molteplici autorità. I premi sono stati assegnati su segnalazione del Coni.