BASKET

Il Lanciano inciampa 90-84 in casa col Molfetta

Prestazione generosa dei frentani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

729

bls basket lanciano

LANCIANO. Ancora uno stop interno per la Bls Lanciano, questa volta a fermare gli uomini di coach Salvemini ci ha pensato una delle squadre più accreditate alla promozione: il Molfetta guidata dal play Valerio Corvino, miglior giocatore del campionato e autore stasera di una prestazione "gigantesca", condita da ben 32 punti e 4 assist, 4 rimbalzi e 11 falli subiti.
I gialloblù a dire il vero hanno venduto cara la pelle conducendo la gara per lunghi tratti prima di cedere nel finale e riuscire a strappare coi denti un supplementare che, complice anche il carico eccessivo dei falli della Bls e l'uscita dal campo nell'ordine di Castelluccia, Bomba e Di Emidio, ha dato ragione agli ospiti, più esperti dei padroni di casa.
Dopo un avvio equilibrato, con Martelli costretto subito ad accomodarsi in panchina avendo commesso 2 falli nei primi minuti di gioco, Molfetta mette la testa avanti con Corvino e chiude la prima frazione avanti 19 a 15.
Nel secondo quarto gli ospiti tentano la fuga con Corvino e De Falco portandosi sul +8 (15 a 23), ma la Bls è paziente e ricuce lo strappo lentamente e con Bomba, Martelli e Scavongelli si riavvicina. Blaskovic, Castelluccia e Scavongelli fanno il resto impattando nel finale sul 33 a 33. I gialloblù non giocano male, ma dall'arco le statistiche fanno segnare un impietoso 0 su 11, chiave di lettura probabilmente di un match che con miglior fortuna nelle conclusioni dalla lunga distanza si poteva portare a casa.
E' alla ripresa dei giochi che tuttavia il Lanciano dà il meglio di sé e gioca una terza frazione da favola. Castelluccia e Martelli aggiustano la mira e in un amen, con tre triple consencutive, la Bls si porta avanti sul 46 a 38 del 24' minuto. Cinque minuti più tardi Scavongelli ruba palla a Corvino e va a depositare la palla a canestro per il vantaggio massimo dei padroni di casa +11 (57-46).
La squadra ospite è sulle gambe, ma è qui che la classe del suo play Valerio Corvino viene a galla in tutto il suo splendore. Il play prende per mano i suoi e gestisce al meglio lo svantaggio. Il quarto si chiude sul 61 a 52 per la Bls.
Nell'ultima frazione si scatenano Corvino e Teofilo, con una buona mano del duo arbitrale che commina prima un fallo tecnico a coach Salvemini e poco più tardi ne commina un secondo a Di Emidio, colto a simulare un fallo che forse in realtà aveva subito. Finché a 3'42'' dal termine Molfetta non trova il nuovo vantaggio (68-70), fino a portarsi avanti anche di 5 lunghezze a 1 minuto dal termine. (70-75). La Bls non demorde e getta il cuore oltre l'ostacolo: prima Scavongelli da 3, poi Martelli con due liberi pareggiano l'incontro. De Falco ricaccia all'inferno Lanciano pochi secondi più tardi, ma uno stoico Di Emidio, in campo nonostante i crampi segna su fil di sirena in penetrazione il canestro che vale il supllementare (77-77).
Nel supplementare la Bls perde troppo presto Castelluccia per 5 falli. Molfetta si porta avanti di 5 lunghezze (77-82) e quanto tutto sembra ormai perso, ci pensano ancora Martelli e Scavongelii a riportare Lanciano a stretto contatto (81-82).
Negli ultimi secondi, dopo l'uscita dal campo di Bomba per 5 falli, Lanciano ha la palla del sorpasso sull'83 a 84, ma il ferro respinge la conclusione del play frentano Di Emidio. Corvino e Di Lauro fissano il punteggio sull'84 a 90.
Il Lanciano di stasera è parso molto più convinto e motivato rispetto alle precedenti uscite casalinghe, ma a cospetto di un Molfetta guidato da un play mostruoso non c'è stato nulla da fare.
Domenica prossima i gialloblù sono chiamati all'impresa sul terreno di una delle tre capoliste, il Magic Benevento, stasera sconfitto a Vasto che avrà sete di vittoria. Non resta che rimandare l'appuntamento col primo successo interno alla gara del 2 dicembre, Trani permettendo...

TABELLINO

BLS LANCIANO: Di Emidio 14, Scavongelli 15, Martelli 14, Castelluccia 18, Blaskovic 17, Muffa 0, Bomba 5, Carosella 1, Giuliano n.e., Di Matteo n.e. Coach: Giorgio Salvemini.
GAMMAUTO CHEVROLET MOLFETTA: Corvino 32, Grimaldi 11, Di Lauro 16, Teofilo 21, De Falco 6, Sallustio 0, Del Rosso 0, De Gennaro 4, Azzollini n.e., Murolo n.e. Coach: Gennaro Gesmundo.
ARBITRI: Bartolomeo Puzio e Domenico Vallario.
Parziali: (15-19 / 18-14 / 28-19 / 16-25 / 07-13).
NOTE: Usciti per 5 falli: Castelluccia, Bomba e Di Emidio (Lanciano), De Gennaro (Molfetta) - Spettatori 300 circa.