PALLAVOLO

Il Chieti perde 3-2 in casa col Torricella

Conquistato un punto bonus che fa comunque morale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1604

 Il Chieti perde 3-2 in casa col Torricella

CHIETI. Nuova occasione sprecata dalla Pallavolo Chieti, che per la terza volta non riesce a conquistare la vittoria dinanzi al proprio pubblico.

 Dopo la trasferta di Marigliano, anche questo match termina al tie-break e fa incassare un solo punto, ma stavolta al termine della gara ci sono anche gli applausi dei tifosi teatini che hanno apprezzato la rimonta parzialmente riuscita dei neroverdi.
Il primo set inizia tutto a favore della formazione pugliese, che si porta rapidamente sul 0-5 prima e sul 4-10 poi, grazie ai punti di Malagnino, Buracci e D'Elia. Il Chieti oltre a faticare in ricezione sbaglia un pò troppo anche in attacco, così la reazione di Cortina, Brunn e Pagano arriva quando ormai il Torricella prende il largo (12-20), con il set che si chiude poco dopo con il punteggio di 16-25 in favore degli ospiti.
Stessa partenza anche nel secondo tempo, con il Torricella che scatta in avanti ed il Chieti che insegue (3-8). Mister Ricci prova a cambiare l'assetto della sua squadra sostituendo Amoroso e Schiazza per Trugli e Di Camillo, ed i teatini rimangono sulla scia degli ospiti fino alla fine: Cortina si accende e risponde agli attacchi di Lieti, D'Elia e Buracci, ma la distanza tra le due squadre rimane costante fino al momentaneo 17-21. Cortina prova il tutto per tutto e porta i neroverdi fino al 23-24, ma un muro a due di Galasso e D'Elia spingono il match sul momentaneo parziale di 0-2.
Il finale incandescente del secondo set ricarica le batterie al Chieti ed appanna il Torricella. Nella terza frazione di gioco i padroni di casa iniziano a giocare la loro partita riorganizzando il proprio muro, con gli ospiti che sembrano quasi colti di sorpresa (6-3). I punti di Pagano, Cortina e Brunn permettono ai teatini di condurre il gioco dall'inizio alla fine, mentre il Torricella fatica a rimanere dietro al nuovo ritmo imposto dai padroni di casa, i quali però continuano a sbagliare ancora molto in avanti (22-17). Un attacco centrale di Brunn, seguito da un muro a due di Brunn e Di Camillo ed una battuta out di Abbondanza permettono al Chieti di riaprire il match sul 1-2.
Nel quarto set é ancora il Chieti che conduce la gara, grazie alle sfuriate di Cortina e Pagano che trovano i varchi vincenti più agevolmente di prima (12-8). Il Torricella sbatte ripetutamente addosso al muro del Chieti che sembra diventato invalicabile, e raccoglie prevalentemente i punti che derivano dagli errori in attacco dei teatini (19-14). Cortina e Pagano portano così a termine il lavoro iniziato precedentemente, ed un ace di Di Camillo permette alla Pallavolo Chieti di conquistare il secondo set consecutivo riportando il match sul 2-2.
I pugliesi riorganizzano in tempo le proprie idee, mentre il Chieti risente delle forze spese nel terzo e quarto tempo. Ne consegue che una volta tornati in campo, il Torricella inizia a conquistare un punto dietro l'altro con attacchi, muri ed ace (2-8), mentre ogni attacco del Chieti diventa improvvisamente prevedibile per gli ospiti, i quali sfruttano a proprio vantaggio tutti i propri muri (3-11). Mister Ricci prova ad inserire Amoroso e De Lorentis al posto di Trugli e Cortina, ma la mossa non sortisce gli effetti sperati ed il tie break va al Torricella con il punteggio di 5-15.

TABELLINO

PARZIALI: 16-25, 23-25, 25-20, 25-17, 5-15.
PALLAVOLO CHIETI: Palumbo, Amoroso, Brunn, Schiazza (k), Pagano, Trugli, De Leonardis, Scarponi (L1), Giacchetti, Cortina, Di Girolamo (L2), Di Camillo, Febbo. Allenatore: Ricci Maurizio.
LACAITA TORRICELLA (TA): Abbondanza, Balestra, Buracci, D'Elia, De Sario, Galasso, Giunta (L1), Latorre, Lieti, Malagnino A., Picchieri (L2), Pirola (k), Schifone. Allenatore: Malagnino G.
ARBITRI: Christian Olmeda (Ancona) e Ivano Menatta (Macerata).