PALLAVOLO

La Sieco Service Ortona vince 3-1 anche col Potenza Picena

Prosegue la favola ortonese

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2042

 La Sieco Service Ortona vince 3-1 anche col Potenza Picena

ORTONA. Sta diventando una routine che speriamo possa continuare. Siamo di nuovo qui a raccontare una vittoria, l'ennesima di questa stagione splendida della Sieco Service Impavida Ortona. Raccontiamo di una matricola che con lavoro e sacrificio va a caccia della salvezza, ma che passo dopo passo inizia a sognare qualcosa in più. E' sicuramente la sorpresa di questo campionato, una matricola terribile. Sempre a punti dall'inizio del torneo, sei vittorie ed una sconfitta al tie-break; praticamente inviolabile in casa, la Sieco continua la sua striscia più che positiva. Al Palasport di Ortona, questa volta è il B-Chem Golden Plast Potenza Picena ad arrendersi, dopo quattro set ed un'ora e quarantasei minuti di gioco. 3-1 il finale (25/22-20/25-25/16-25/19).
La cronaca: Sieco in campo con l'ormai collaudato sestetto che prevede Lanci in regia, Cetrullo opposto, Simoni e Sborgia al centro, Lipparini e Muagututia schiacciatori, Zito libero. Potenza Picena, di contro, propone Miscio al palleggio, Muzio opposto, Mercorio e Zamponi schiacciatori, Zamagni e Benaglia al centro, Bianchi libero. Parte subito bene la squadra di coach Lanci, che al primo tempo tecnico è già sul 8/5. Un vantaggio che la Sieco riesce a mantenere, tanto da giungere alla seconda pausa tecnica 16/14. Gli ospiti provano a rispondere, ma il momentaneo pareggio vale poco (16/16): Lanci e compagni riprendono a macinare punti fino a vincere il parziale (25/22).
Le squadre tornano in campo con gli stessi sestetti per il secondo set. E' una partenza sprint quella del Volley Potentino, avanti subito 0/4. Un avvio che non preoccupa gli Impavidi, che iniziano a recuperare punti su punti, prima di portarsi a -1 al time out tecnico (7/8). Al rientro è Sborgia a mettere in parità i conti, prima del sorpasso ortonese. Al secondo tempo tecnico la Sieco è in vantaggio 16/14. Il parziale sembrerebbe poter sorridere ancora ad Ortona, che tuttavia ha un passaggio a vuoto. Potenza Picena conquista un importante break di 0/7, che l'avvia verso la vittoria finale del set (20/25).
La sconfitta del parziale non spegne gli animi nè dei tifosi, come sempre numerosi e rumorosi sugli spalti, nè della squadra. Più decisi che mai, gli Impavidi rientrano in campo alla ricerca della vittoria. Per la squadra ospite, coach Graziosi concede spazio a Cecato per Miscio, mentre Ortona mantiene gli stessi uomini. La Sieco dimostra in questo set tutta la sua superiorità nei confronti dell'avversario. Dopo i due tempi tecnici il vantaggio è netto (8/3-16/8), ed a nulla servono gli ingressi di Tobaldi per Zamagni e Della Corte per Muzio. Cetrullo chiude con un ace (25/16).
Nel quarto set Potenza Picena ripropone dall'inizio Miscio al posto di Cecato, mentre nell'Impavida Di Meo sostituisce Lipparini. L'inizio è equilibrato ed al primo tempo tecnico i marchigiani sono in vantaggio (7/8). Ma alla lunga la Sieco inizia a prendersi il parziale e la vittoria. Già al secondo time-out tecnico gli ortonesi sono sul 16/13, ma il distacco cresce, e la "cannonata" di Muagututia (25/19) fa esplodere di gioia il Palasport.
La vittoria vale il primato: il successo di Città di Castello al tie-break contro Brolo consente alla Sieco di rosicchiare quel punto di differenza che c'era tra le due formazioni. Quest'ultime, ora, sono appaiate in classifica a quota 17. Il sogno continua...E che nessuno venga a svegliarci.

TABELLINO

SIECO SERVICE ORTONA: Cetrullo 23, Simoni 9, Guidone n.e., Lapacciana, Muagututia 17, Scio n.e., Pappadà n.e., Sborgia 10, Di Meo 2, Lanci 3, Lipparini 7, Zito, Orsini n.e.
B-CHEM GOLDEN PLAST POTENZA PICENA: Cacchiarelli n.e., Tobaldi 2, Cecato, Miscio 1, Zamponi 6, Mercorio 15, Zamagni 3, Benaglia 12, Muzio 18, Zampetti n.e., Bianchi, Della Corte 1.