RUGBY

L'Aquila perde in casa 15-13 con le Fiamme Oro Roma

La classifica ora si fa difficile per i neroverdi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1420

L'Aquila rugby
L'AQUILA. Sono due i punti di scarto che hanno determinato la vittoria delle Fiamme Oro sul campo del Fattori, nell’incontro valido per la sesta giornata di campionato.

15 i punti realizzati dagli ospiti grazie a cinque calci di punizione infilati dal mediano Benetti. 13 invece i punti neroverdi, frutto di una buona prestazione dell’apertura Falsaperla, di una meta messa a segno da capitan Di Massimo, man of the match dell’incontro, e, nel complesso, di un buon gioco di squadra finalmente espresso dagli uomini di Lorenzetti, purtroppo non concretizzato con il vantaggio sul tabellino.
“Abbiamo condotto noi la partita, sia nel bene che nel male: purtroppo non abbiamo concretizzato ben tre azioni di meta che ci avrebbero portato in vantaggio. È stata una partita in cui l’ansia di fare il risultato ha condotto il gioco per 80 minuti. Ad ogni modo ho visto importanti passi avanti, tanto nel gioco dei tre quarti che nelle fasi statiche di mischia e touche. Ancora problemi, invece, per quel che riguarda la disciplina e i troppi calci presi. Peccato, la vittoria oggi sarebbe stata meritata. Questa sera presenterò le mie dimissioni alla Società e aspetterò la risposta” – questo il commento amaro del direttore tecnico Lorenzetti.

LA PARTITA

Al 6’ L’Aquila si porta in vantaggio con un calcio di punizione realizzato dall’apertura Falsaperla L. Subito dopo le Fiamme si fanno pericolose arrivando fin sotto l’area di meta dei padroni di casa ma, grazie all’ottimo lavoro degli Avanti neroverdi, il tentativo degli ospiti non va a buon fine. L’Aquila risponde spostandosi sulla metà campo avversaria, arriva fino in area di meta ma il direttore di gara rileva un passaggio in avanti. Al 23’ sono ancora i padroni di casa ad allungare con un calcio di punizione di Luca Falsaperla. Sul 6 a 0 arriva il rosso per le Fiamme: Duca viene espulso per un placcaggio pericoloso sul centro aquilano Cocagi. Seguono altri tentativi neroverdi di andare a segno, intervallati dai primi tre punti romani realizzati da Benetti. 6 a 3 il parziale al termine del primo tempo.
Nella ripresa è sempre L’Aquila a cercare la meta senza riuscire a trovarla: dieci minuti dopo l’arbitro annulla il tentativo di Di Massimo, schiacciato oltre la linea laterale. Intanto le Fiamme trovano il pareggio con un altro calcio di punizione, ma L’Aquila allunga grazie ancora a capitan Di Massimo che schiaccia in meta e Falsaperla L. trasforma. A causa dell’indisciplina L’Aquila non riesce a difendere il vantaggio: sono ben 4 i calci di punizione rimediati e tre quelli realizzati dal mediano di mischia romano che porta i suoi prima in vantaggio e poi alla vittoria finale.

TABELLINO

L’Aquila Rugby: Falsaperla M. (33’ st Sebastiani G.), Paolucci, Lorenzetti, Di Massimo, Cocagi, Falsaperla L. (40’ st Antonelli), Santavicca (40’ st Callori); Turner, Zaffiri, Cialone, Vaggi (36’ st Di Cicco), Wilson, Brandolini, Subrizi (40’ st Cocchiaro), Colaiuda
A disposizione: Cocchiaro, Di Roberto, Di Cicco, Fiore, Callori, Antonelli, Sebastiani G., Rotilio.
All: Lorenzetti
Fiamme Oro: Barion, De Gaspari (18’ st Massaro), Forcucci, Sapuppo (18’ st Mariani), Valcastelli, Boarato, Benetti; Balsemin, Cerasoli (34’ pt Di Stefano), Zitelli (23’ st Santelli), Sutto, Mammana (36’ st Vedrani), Duca, Cerqua (18’ st Vicerè), Cocivera (30’ st Gentili)
A disposizione: Gentili, Vicere’, Santelli, Massaro, Vedrani, Andreucci, Mariani, Di Stefano.
All: Presutti
Arbitro Pennè (Milano)
Cartellini: 32’ pt rosso per Duca (Fiamme Oro)
Man of the match: Marco Di Massimo (L’Aquila Rugby 1936)
Calciatori: L’Aquila: Falsaperla L. cp (2/3), drop (0/1), tr (1/1). Fiamme Oro: Benetti cp (5/9)
Punti in classifica: L’Aquila Rugby 1936 1 Fiamme Oro 4
Spettatori: 800 circa
note: terreno in buone condizioni
Marcatori: p.t. 3’ cp Falsaperla L. (3 – 0), 23’ cp Falsaperla L. (6 – 0), 43’ cp Benetti (6 – 3); st 11’ cp Benetti (6 – 6), 16’ mt Di Massimo (11 – 6), tr Falsaperla L. (13 – 6), 20’ cp Benetti (13 – 9), 35’ cp Benetti (13 – 12), 38’ cp Benetti (13 – 15)