BASKET

Successo di misura 57-54 del Roseto Sharks con Bisceglie

Domenica per gli abruzzesi trasferta a Bari

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

941

Roseto Sharks

ROSETO. La Mec Energy scaccia via le paure e le ombre delle ultime due settimane avverse, battendo Bisceglie di misura (57-54), con un finale al cardiopalma. Primo quarto sprint di entrambe le squadre, con Petrucci e Leo a spingere da una parte, e Torresi a rispondere dall'altra (7 punti in pochi minuti per l'esterno ex Martina Franca). Si torna in panchina per il primo mini intervallo sul 15-15, con le retroguardie a giostrare da padrone, con una mostruosa intensità in difesa. Nel secondo quarto, sale in cattedra Caceres tra i pugliesi, portando in vantaggio gli ospiti a pochi istanti dall'inizio della seconda frazione (23-26). Tuttavia, nel miglior momento dei ragazzi di coach Fabbri, si risvegliano Amoroso e Petrucci, mattatori dall'arco, cui Roseto abbina un paio di ottimi minuti in difesa. Si torna negli spogliatoi per il tè dell'intervallo, nuovamente in parità sul 28-28. In avvio di ripresa, pronto parziale degli ospiti di 0 a 5 che consente loro di spingersi sul 28-33, siglando a referto il primo vero allungo della partita. Coach Francani è costretto a chiamare il time-out, con Petrucci che ne esce alla grande, mettendo dentro 8 punti in 4 minuti che valgono il nuovo vantaggio rosetano. Amoroso gonfia il bottino con un paio di soluzioni dall'arco, portando lo strappo in favore degli Sharks fino al +8 del 28' (46-38). Negli ultimi due giri di orologio del terzo quarto, c'è da registrare la pronta reazione dei nerazzurri, i quali, facendo leva sul solito Torresi, ricuciono il divario fino al 46-41 con cui termina il periodo.
Nell'ultima frazione di gioco, si alzano fino al limite le difese, con i lunghi pugliesi che devono commettere tanti falli per tenere testa all'intensità biancazzurra, ma è ancora Petrucci a trovare il bandolo della matassa, sempre grazie alle chirurgiche conclusioni dai 6.75. Con due tiri liberi di Amoroso a 7'dal termine, gli Sharks trovano il massimo vantaggio (53-44), per poi calare di tono nel pieno del quarto, dando corda a Storchi e compagni per la rimonta. In appena 4 minuti, infatti, grazie ad un 3/3 dai liberi realizzato dall'ex Atri Andrea Storchi, Bisceglie rosicchia 8 punti ai padroni di casa che rimangono fermi a 53 (parziale di 0-8). Minuto di sospensione richiesto da Roseto sul 53-52, quando mancano, dunque, 3 minuti alla sirena finale. Quel che rimane della partita non è assolutamente adatto ai deboli di cuore, con entrambe le compagini che sbagliano molto in attacco, frutto, sicuramente, di due difese di altissimo livello. Ad una manciata di secondi dalla fine, Marcante recupera un pallone preziosissimo, con Stanic che, a sua volta, imbecca al bacio Petrucci, che schiaccia a due mani sotto la Curva Nord, scatenando il ruggito del PalaMaggetti. 55-52 e 25 secondi da giocare. Bisceglie ha la possibilità di rifarsi minacciosamente sotto con Storchi, il quale, però, sbaglia un facile lay-up da pochi centimetri, consentendo la transizione rosetana. Fallo immediato su Capitan Caruso che, a differenza del precedente della passata stagione contro Bisceglie, quando sbagliò due liberi fondamentali per la vittoria, dando ai pugliesi la possibilità di impattare il punteggio andando all'overtime, segna senza scrupoli il 2/2 (57-52) che dà a Roseto il suo quinto successo stagionale. A fil di sirena, Caceres capitola il 57-54 finale. Da segnalare, i 22 punti di Petrucci, ottimamente supportati dai 14 di Amoroso. Per Bisceglie, non sono bastati i 20 di Torresi. Nel prossimo turno, domenica 18 Novembre, la Mec Energy affronterà Bk Nord Barese in trasferta.

MEC ENERGY ROSETO - AMBROSIA BISCEGLIE: 57-54 (15-15, 13-13, 18-13, 11-13)

ROSETO: Di Sante, De Vincenzo n.e., Marcante 2, Petrucci 22, D'Arrigo 4, Stanic 2, Leo 7, Caruso 6, Marini, Amoroso 14, all. Francani.
BISCEGLIE: Torresi 20, Di Capua 8, Chiriatti, De Leo, Di Salvia 2, Caceres 9, Cena 6, Storchi 9, Abassi, Mazzilli, all. Fabbri.
ARBITRI: Santilli Luca, De Panfilis Fernando.
USCITI PER CINQUE FALLI: nessuno.
SPETTATORI: 1000.