SERIE A

Domenica arriva la Juventus. Weiss: «il Pescara ha superato il momento difficile»

Quintero torna ad allenarsi oggi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1313

Domenica arriva la Juventus. Weiss: «il Pescara ha superato il momento difficile»
PESCARA. Il Pescara continua gli allenamenti in vista della grande sfida di sabato sera all'Adriatico contro la Juventus.

L'impianto pescarese è ormai tutto esaurito da giorni e l'attesa che si respira in città è da grande evento. La squadra, in un'atmosfera ovattata dalle porte chiuse almeno fino allenamento di rifinitura di venerdì, attraverso le parole di Wladimir Weiss dimostra di aver preso consapevolezza dei suoi mezzi: «abbiamo passato un momento difficilissimo ma abbiamo dimostrato col Parma di esserne usciti fuori. Sabato arriva la Juventus e ce la giocheremo al 100% consapevoli dei nostri mezzi. Loro sono una grande squadra ma noi siamo pronti».
La squadra è reduce dal convincente successo ottenuto domenica con il Parma: «sono contento della prestazione della squadra perché abbiamo dimostrato carattere. Ci siamo sacrificati per tutta la partita ed il risultato è stato quello giusto. Erano fondamentali i 3 punti e siamo orgogliosi di aver ottenuto una grande vittoria».
Sulla sua avventura in riva all'Adriatico: «amo Pescara per il mare, la città, la gente e la tifoseria. Il calcio in Italia invece è molto tattico e nulla viene lasciato al caso. I colori biancazzurri ora sono la mia casa e voglio dare il massimo per ben figurare in questo club».
La Juventus, dopo il successo in Champions League contro il Nordsjaelland, comincerà da oggi a preparare la trasferta di Pescara. Antonio Conte, sostituito in panchina all'Adriatico dal suo secondo Alessio, potrebbe varare un robusto turnover come accaduto nel penultimo turno di campionato in casa col Bologna. Possibile chance dal primo minuto per Pogba a centrocampo mentre in attacco tutto dipenderà dalle condizioni fisiche di Vucinic, convocato ma non schierato in Champions League ieri. La coppia d'attacco, qualora il giocatore montenegrino non in perfette condizioni fisiche non dovesse essere rischiato, potrebbe essere composta da 2 tra Giovinco, Quagliarella e Bendtner. Più indietro nelle gerarchie Matri, che anche ieri non ha brillato con la modesta formazione danese.

OGGI TORNA AD ALLENARSI QUINTERO
Nulla di preoccupante infine per Quintero, che nell'allenamento di martedì aveva avuto un lieve malore probabilmente per una intossicazione alimentare. Il numero 93 biancazzurro, dopo essere stato dimesso dall'ospedale nella stessa serata di martedì, riprenderà regolarmente gli allenamenti oggi. Per lui non dovrebbe essere in dubbio la convocazione per il match con la Juventus, ennesima vetrina importante per il piccolo talento colombiano. Quintero, a questo punto, potrebbe partire dal primo minuto a centrocampo nel confermatissimo 3-5-2.

COPPA ITALIA PRIMAVERA. IL PESCARA ELIMINA IL BARI
Il Pescara Primavera pareggia 3-3 col Bari ed in virtù del 4-0 dell'andata si qualifica al prossimo turno della Coppa Italia di categoria. Prestazione dai 2 volti per gli abruzzesi, che scesi in campo forse scarichi dopo il risultato dell'andata sono andati sotto addirittura per 3-0. Nel secondo tempo, tra il 27esimo ed il 42esimo minuto, le 3 reti dei biancazzurri che hanno pareggiato il punteggio. Il Pescara ha anche giocato gran parte dell'incontro in inferiorità numerica per l'espulsione di Altobelli al 28esimo del primo tempo. Prossimo appuntamento il 28 novembre contro il quotatissimo Palermo. L'undici di Bucchi non partirà ovviamente col favore dei pronostici anche se l'intenzione è quella di rinverdire i fasti del passato, quando sulla panchina della Primavera sedeva Cetteo Di Mascio, tra l'altro sotto contratto con il Delfino fino a giugno 2013.

TABELLINO
PESCARA: Falso, Altobelli, Karkalis, Cherubini, Benedetti, Perrotta, Sborgia (30' st Di Pentima), Donatangelo, Ingretolli, Pizzi (39' pt Vittiglio), Salvini (25' pt Di Francesco). All: Bucchi.
BARI: Donatelli, Zinetti (15' pt Monopoli), Mercadante, Toskic, Chiochia, Bitetti, Partipilo, Marasciullo (9' st De Luca), Lorusso, De Crescenzo, Sassanelli (17' st Troccoli). All: Giampaolo.
ARBITRO: D'Angelo Stefano di Ascoli Piceno.
RETI: 2' pt Partipilo, 16' pt Lorusso, 26' pt Lorusso; 27 st Ingretolli, 32' st Di Pentima, 42' st Di Francesco.
NOTE: espulso: 28' pt Altobelli per gioco falloso; ammoniti: Lorusso e Cherubini.

Andrea Sacchini