2°Div/B

De Patre: «ci manca cattiveria ed attenzione in difesa»

Il Chieti si lecca le ferite dopo il ko nel derby

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1943

Chieti calcio

Chieti calcio

CHIETI. Il Chieti ha ripreso gli allenamenti in preparazione della gara di domenica sul campo dell'Hinterreggio.

 L'occasione, contro un'avversaria tecnicamente tutt'altro che irresistibile, è ghiotta per riscattarsi dopo l'incredibile derby perso domenica scorsa in casa col Teramo. La sconfitta, immeritata perché ai punti i teatini meritavano il pareggio, è giunta all'ultimo minuto ed ha evidenziato ancora una volta tutti i limiti di una squadra buona tecnicamente ma troppo spesso soggetta a cali di concentrazioni ed errori di difesa incredibili. I primi 2 gol del Teramo, infatti, sono giunti su clamorose topiche della retroguardia neroverde sui calci d'angolo. Errori che a certi livelli non si possono commettere, come ha sottolineato il tecnico Tiziano De Patre: «è il limite più grosso che abbiamo in questo momento. Ogni palla inattiva è un pericolo. Secondo me è anche una questione caratteriale, andiamo troppo molli. Il Teramo con 3 calci d'angolo ha fatto 3 gol senza creare nel corso della partita più di tanto. È un grande limite, difficile da lavorarci e migliorare. Dispiace perché le palle inattive da inizio campionato ci hanno fatto perdere tantissimi punti importanti».
«Col Teramo non siamo stati brillanti come al solito» – prosegue il tecnico del Chieti – «ma è chiaro che non si può sempre andare al massimo anche perché in campo ci sono anche gli avversari. Abbiamo in rosa diversi giocatori che vengono da lunghi periodi di inattività quindi è difficile giocare sempre al massimo. È normale che la condizione fisica non sia sempre al massimo».
La sconfitta nel derby non cambia il campionato di questo Chieti: «è da inizio anno che ripeto sempre la stessa cosa. Questa squadra ha pregi e difetti che non ci consentono di avere continuità. Cerchiamo di migliorare ogni domenica ma dobbiamo essere più cattivi ed attenti».
«Ci manca cattiveria» – conclude De Patre – «ed in settimana vedremo cosa si può fare ma è chiaro che migliorare sotto questo punto di vista è molto difficile».
Decisioni del giudice sportivo: squalificato per un turno Anzilotti, che salterà dunque la partita contro il Chieti. Tra le fila neroverdi nessun appiedato.
Hinterreggio-Chieti verrà diretta da Francesco Guccini della sezione di Albano Laziale. Guardalinee Agostini e Lacalamita. Fischio d'inizio ore 14,30 allo stadio Granillo di Reggio Calabria.

Andrea Sacchini