BASKET

La Penta Teramo supera 70-63 anche l'Hatria

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

807

La Penta Teramo supera 70-63 anche l'Hatria

TERAMO. Quinta vittoria in sei gare, quarta in casa, per il Penta Teramo di coach Passacquale. I biancorossi hanno infatti battuto sul parquet del PalaScapriano l’ostica formazione dell’Hatria con il punteggio finale di 70-63 (parz. 22-22, 39-25, 56-38), dopo una partita combattuta, specie nei secondi 20’ di gioco.
Partita dai due volti per Lulli &co. Primo tempo letteralmente dominato anche grazie alla buona prova di un Piccinini (12 punti nei primi 20’) in ottima serata e seconda parte di gara che ha fatto passare più di un brivido sulla schiena dello staff tecnico biancorosso.
Pronti-via e il Penta dopo 2’ di gioco era già sul 8-0 grazie ad un gioco da tre punti di Piccinini ed un piazzato di Ferri. Gli ospiti nella prima metà gara sembravano un po’ troppo contratti ed arrendevoli ed era solo grazie alle iniziative personali di Torrieri che rimanevano a contatto nel punteggio (16-10 al 8’). Coach Panzini provava a cambiare le carte passando a “zona” ma all’inizio il cambio di difesa non sortiva gli effetti sperati visto che il Penta saliva dal +10 del 10’ (22-12) al +16 (31-15 al 15’) grazie ad un parziale di 9-4. Il vantaggio dei biancorossi, costantemente sopra i 10 punti, nonostante un Bigi in casa Hatria che regolava la mano dall’arco dei 6,75 mt, toccava il massimo prima sul +19 (48-29) fino a toccare la punta del +20 al 26’ sul punteggio di 51-31 grazie ad un paio di triple in rapida successione di Maggioni (21 punti alla fine). Con un buon vantaggio in cassaforte i ragazzi di coach Passacquale forse commettevano l’errore di mettere i remi in barca un po’ troppo presto. L’Hatria infatti ritornava a “zona 2-3” e questo scombinava i piani ai biancorossi. Il trio Torrieri-Bigi-Adonide macinava gioco e l’Hatria con il passare dei minuti rosicchiava punto su punto arrivando a 50” secondi dalla fine sul 67-63. Era però ancora una volta Maggioni a togliere le “castagne dal fuoco” grazie alla quinta tripla della sua serata, che chiudeva definitivamente il discorso in favore del Penta Teramo sul punteggio finale di 70-67.
Coach Passacquale ha commentato: “Abbiamo giocato 20, 25 minuti di buona pallacanestro, regalando al nostro pubblico anche sprazzi di bel gioco. Nei primi due quarti infatti abbiamo attaccato molto bene la loro difesa facendo circolare la palla ed attaccando il canestro, poi nella seconda metà gara, un po’ perché eravamo già avanti di 20 punti e questo ci ha fatto rilassare e un po’ per la loro difesa a zona, abbiamo smesso di attaccare concedendo all’Hatria quasi di rientratre in partita. Adesso abbiamo due giorni per ricaricare le pile e lavorare sull’aspetto psicologico in vista della prossima partita “.
Prossimo impegno per il Penta, domenica prossima, fuori casa a Campobasso, contro il Campobasket.

PENTA BASKET TERAMO – HATRIA BASKET 70-63 (22-12, 39-25, 56-38)

PENTA BASKET TERAMO: Casasola 4, Maggioni 21, Lulli 17, Del Zoppo 4, Di Giandomenico ne, Piccinini 17, Cufari, Piersanti, Stucchi, Ciardelli, Sacchini, Ferri 7 . All. Passaquale.
HATRIA BASKET: Roncone 2, Torrieri 17, Bigi 18, Alcini, Iannetti 2, Di Blasio A., Oliszynski 10, Lolli 1, Di Blasio S., Adonide 12. All: Panzini.
ARBITRI: Persia, Laveneziana.