PALLAVOLO

In A2 la Sieco Service Ortona supera brillantemente 3-1 il Molfetta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

639

 In A2 la Sieco Service Ortona supera brillantemente 3-1 il Molfetta

ORTONA. La sconfitta di Avellino contro la Sidigas Atripalda non ha tolto le ali a questa stupefacente Sieco Service Ortona che, nello scontro al vertice contro la Pallavolo Molfetta, torna a vincere e lo fa meritatamente: 3-1 il finale (25/22-25/22-22/25-25/19).
In un bagno di folla qual è il palasport, gremito in ogni ordine di posto, i ragazzi di
mister Nunzio Lanci sfoggiano l'ennesima grande prestazione, che vale altri tre punti in classifica e il primato nella generale con Città di Castello.
La Sieco Service Impavida Ortona si presenta in campo con la formazione tipo quindi: Lanci al palleggio, Cetrullo opposto, Muagututia e Lipparini (alla sua centesima presenza in serie A) schiacciatori,Sborgia e Simoni al centro, Zito libero. Molfetta risponde con Saitta in regia, Morelli opposto, Verhanneman e Ippolito schiacciatori, Giglioli e Giosa al centro, Rizzo libero. Il primo set è molto equilibrato: le due formazioni dimostrano il loro valore e si battono punto su punto.
Il parziale si decide nel finale con il muro di Sborgia, che porta l'Impavida sul 24/22. A nulla vale il tempo chiesto da coach Cichello: lo statunitense Muagututia mette a terra la palla del set (25/22).
Nel secondo parziale le due squadre si ripresentano con gli stessi giocatori. La Sieco sembra avere qualcosa in più degli ospiti tant'è, che si ritrova subito sul 10/7. Cichello cambia la diagonale inserendo Van Dijk e Aprea per Saitta e Morelli. Proprio un muro del gigantesco Van Dijk su Muagututia, riporta le squadre in parità (14/14). Una parità che, però, dura poco: la Sieco torna a segnare punti fino al 21/18. A questo punto Molfetta cambia qualcosa, proponendo Del Vecchio per Ippolito. Gli ospiti tornano a far paura (23/22) ma, il time-out  chiamato da Nunzio Lanci, rimette le cose a posto (24/22). Poi il doppio cambio per la Sieco, con Lapacciana e Di Meo in campo per Cetrullo e Lanci. Lo stesso Di Meo si innalza per chiudere a muro la palla che porta l'Impavida sul 2-0 (25/22).
Il terzo set sembra poter essere quello conclusivo. Infatti i pugliesi sembrano aver accusato il colpo e la Sieco si avvantaggia subito. Una doppia di Saitta porta le due formazioni al primo tempo tecnico (8/4). Ma la reazione del Molfetta non tarda a venire. Punto dopo punto gli ospiti recuperano e agguantano il pari (15/15). Torna ad esserci equilibrio in campo, che si manifesta fino agli ultimi punti, quando Molfetta ha la meglio (22/25).
Cichello cambia la sua formazione nel quarto set, inserendo da subito Van Dijk per Morelli e Del Vecchio per Ippolito. La Sieco, dal canto suo, in questo parziale dimostra tutta la sua forza: non c'è spazio per gli avversari che soffrono la spinta degli ortonesi, decisi nel voler chiudere l'incontro. Arriva il primo match ball sul 24/18, ma viene annullato. Poi Cetrullo (sempre più top-scorer del campionato), con uno dei suoi bolidi, fa esplodere di gioia il Palasport: 25/19 ed altra vittoria per la Sieco.
Sono dodici i punti in classifica, ottenuti contro squadre di primissimo livello. E le vittorie in campionato salgono a quattro: niente male per una neo-promossa a caccia della salvezza...
Questo il commento del capitano Andrea Lanci a fine partita: «Abbiamo conquistato altri punti preziosi per arrivare all'obiettivo nostro, che è la salvezza. Giochiamo a buoni livelli, senza pensare a chi abbiamo di fronte». Poi una nota sul pubblico: «Un pubblico meraviglioso. Forse il migliore da quando gioco, e sono al diciannovesimo anno».

TABELLINO

SIECO SERVICE ORTONA: Cetrullo 25, Simoni 13, Guidone n.e., Lapacciana, Muagututia 14, Scio n.e., Pappadà n.e., Sborgia 8, Di Meo 1, Lanci 1, Lipparini 6, Zito, Orsini n.e.
PALLAVOLO MOLFETTA: Morelli 14, Aprea, Van Dijk 5, Del Vecchio 6, Mattei n.e., Verhanneman 13, Rizzo, Giglioli 9, Ippolito 4, Giosa 10, Saitta 1.