SERIE B

Stasera c'è Lanciano-Livorno. Gautieri: «serve una grande prestazione».

Segui la gara su PrimaDaNoi.it

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1691

virtus lanciano
LANCIANO. È tutto pronto a Lanciano per la difficile partita di questa sera con il Livorno, lanciatissimo nei piani alti della classifica.

Il tecnico Carmine Gautieri è concentrato per la sfida con i labronici ma non dimentica i torti arbitrali subiti in occasione della sconfitta rimediata per 2-0 a Verona: «al Bentegodi abbiamo fatto il possibile, ma è chiaro che diventa dura se dobbiamo giocare contro torti arbitrali così clamorosi. Non voglio fare polemiche ma il primo rigore è stato del tutto inventato. Dispiace perché potevamo riportare in Abruzzo un punto di grande importanza per la classifica e per il morale».
«Ora però pensiamo al Livorno» – conclude il mister frentano – «sarà una partita difficile come tutte in questo campionato davvero impegnativo per noi. Sicuramente per infortuni e squalifiche sarò costretto a cambiare qualche pedina, ma sono fiducioso. Servirà una grande prestazione contro un'altra grande di questo torneo».
Per la prima volta in questa stagione lo stadio Guido Biondi sarà completamente agibile. Finalmente il Lanciano potrà giocare a casa propria senza alcuna deroga e fino alla fine di questo campionato. Toccherà dunque agli uomini di Eusebio Di Francesco, contro un avversario sulla carta nettamente superiore, ribaltare ogni pronostico e conquistare la prima vittoria dei rossoneri al Biondi in serie B.
Per l'occasione Gautieri dovrà rinunciare a Leali, appiedato per un turno dal giudice sportivo dopo il discusso rigore con annessa espulsione di sabato a Verona, che verrà rimpiazzato tra i pali da Casadei.

Per stasera convocati 19 giocatori: i portieri Amabile e Casadei; i difensori Aquilanti, Bacchetti, Mammarella, Scrosta e Rosania; i centrocampisti Di Cecco, Hottor, Minotti, Paghera, Vastola e Volpe; gli attaccanti Falcinelli, Falcone, Fofana, Pepe, Testardi e Turchi. Tante le defezioni in casa rossonera, con il mister frentano costretto a rinunciare, oltre allo squalificato Leali, anche agli infortunati Amenta, D'Aversa ed Almici. Difesa dunque da reinventare con l'arretramento probabile di Vastola sulla linea dei terzini e Rosania nel mezzo. In avanti possibile chance da titolare per Falcone, favorito nell'ordine su Turchi e Pepe. Tridente completato dai soliti Falcinelli e Fofana.
Il Livorno, che non ha mai fatto mistero di puntare almeno ai play-off per tentare la promozione nella massima divisione, ha portato in Abruzzo 20 calciatori: i portieri Fiorillo e Ricciarelli; i difensori Bernardini, Ceccherini, Gemiti, Lambrughi, Salviato e Meola; i centrocampisti Belingheri, Luci, Bigazzi, Schiattarella, Gentsoglou, Prutsch, Remedi e Molinelli; gli attaccanti Paulinho, Piccolo, Dell'Agnello e Dionisi.
Virtus Lanciano-Livorno verrà diretta da Francesco Borriello della sezione di Mantova. Guardalinee Ranghetti e Ceccarelli. Fischio d'inizio alle ore 20,45 allo stadio Guido Biondi di Lanciano.

Diretta Twitter su PrimaDaNoi.it dalle 20.30.

Andrea Sacchini