SERIE B

Ora è ufficiale: la Virtus Lanciano torna allo stadio Biondi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2371

stadio biondi lanciano

LANCIANO. La notizia che Lanciano aspettava sin dall'esordio in serie B finalmente è arrivata. La Virtus tornerà a giocare le gare interne allo stadio Biondi di Lanciano. La decisione ultime è arrivata ieri al termine dell'ennesima riunione tecnica per decidere dell'agibilità o meno del principale impianto sportivo cittadino. L'agibilità del Biondi ad ogni modo è parziale e temporale. Ciò significa che saranno aperti al pubblico soltanto i settori di Curva Nord, Curva Sud e Distinti. Chiuse invece le Tribune fino all'ottenimento del certificato di idoneità statica. Ora si attende soltanto il pronunciamento della Lega di B, che già negli ultimi giorni sembrava aver dato parere positivo al debutto casalingo della Virtus nel proprio stadio.
Esulta la società lancianese e soprattutto la squadra, che finalmente potrà lottare per la conquista della salvezza davanti al proprio caloroso pubblico.

MISTER CARMINE GAUTIERI SUL MOMENTO DELLA SQUADRA
La Virtus intanto prosegue gli allenamenti in vista del match di sabato pomeriggio contro l'Empoli. Fisioterapia per D'Aversa e Mammarella, con quest'ultimo che è stato anche squalificato per un turno dal giudice sportivo.
Carmine Gautieri in settimana ha parlato del momento della sua squadra, reduce dal pareggio casalingo 1-1 con la Pro Vercelli: «anche questa volta il risultato non ha sorriso al Lanciano. Meritavamo sicuramente di più per occasioni da gol create ma abbiamo commesso troppi errori. Dopo un inizio di gara difficile in cui abbiamo concesso molto all'avversario, ci siamo riorganizzati e col passare dei minuti abbiamo preso in mano il pallino del gioco».
«Non ho nulla da rimproverare alla squadra» – prosegue il tecnico della Virtus – «abbiamo reagito alla grande allo svantaggio ed al possibile contraccolpo psicologico del rigore sbagliato da Fofana. Il nostro problema è che siamo poco concreti in zona gol, ma il tempo per migliorare c'è tutto».
Sul ritorno allo stadio Biondi di Lanciano: «è chiaro che rappresenta uno svantaggio giocare in trasferta ogni giornata, ma noi pensiamo solo ad allenarci ed a giocare secondo le nostre possibilità. È chiaro che giocare in casa nostra è tutt'altra cosa».

Andrea Sacchini