SERIE C

Il Penta Teramo ingrana la terza: B.B. Roseto sconfitto

I teramani hanno imposto il proprio gioco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

987

Il Penta Teramo ingrana la terza: B.B. Roseto sconfitto

TERAMO. Ancora un folto pubblico ha assiepato il PalaScapriano per assistere alla terza vittoria in campionato da parte del Penta Teramo.
Questa volta a cadere sono i canestri di Lulli e soci è stato il coriaceo Blue Basket Roseto di coach Chiappini. Il +16 finale (57-41) rende merito ad un Penta Teramo che ha imposto il proprio gioco in virtù del suo maggior tasso tecnico ma forse è un po’ troppo penalizzante per la formazione rosetana, ampiamente in partita per più di 25 minuti di gioco.
Il primo quarto, con l’esordio casalingo tra le fila biancorosse di Casasola, ha visto le due squadre affrontarsi con le polveri bagnate tanto che il primo canestro, di marca ospite, arrivava solo dopo 2’45” e al 5’ di gioco si era solo sul 5-4, grazie ad una tripla di Ferri e ad un canestro dalla media di Lulli. Il gioco, vittima delle troppe palle perse e delle percentuali molto basse dalla linea dei 6,75 stentava a decollare. Il punteggio di 12-12 dopo 13’ di gioco ne era il chiaro esempio. L’ingresso in campo di Casasola in casa Penta, dava quella verve che forse era mancata nel primo quarto e la formazione di coach Passacquale ne beneficiava e grazie ad un parziale di 14-4 riusciva a chiudere la prima metà gara sul 26-16.
Al ritorno in campo, si assisteva al tentativo di recupero dei rosetani che guidati da un Sulpizii in ottimo spolvero si riportavano sul -6 (30-24), sfruttando un paio di disattenzioni difensive dei teramani. Il Penta però dalla sua aveva l’esperienza ed il maggior tasso tecnico dei vari Lulli, Maggioni e Piccinini e proprio quest’ultimo con 4 punti in pochi minuti guidava il break dei biancorossi che in chiusura di quarto bissavano il +10 (39-29 al 30’) del parziale precedente.
Anche in apertura di ultima frazione il Blue Basket cercava di riaprire il match, pressando molto sulla rimessa e cercando il gioco in contropiede, ma questo si traduceva solo in un -6 (42-36 al 5’). A quel punto complice un “tecnico” sanzionato alla panchina ospite, saliva in cattedra Lulli. Il capitano biancorosso prendeva letteralmente per mano il Penta e con un paio di canestri di puro talento portava i suoi sul +13 (49-36 al 36’30”). La partita in pratica si chiudeva lì. Gli ultimi 3’ infatti servivano solo per mettere a referto il primo canestro in campionato di Sacchini e fissare il punteggio finale sul 57-41.
Giosuè Passacquale, coach dei biancorossi, a fine partita ha commentato: “Stasera non abbiamo giocato la nostra migliore pallacanestro, contro una squadra, ad onore del vero, ben allenata e ben messa in campo da coach Chiappini. Noi siamo ancora un cantiere aperto, tra infortuni e giocatori nuovi ancora non riusciamo ad allenarci a ranghi completi e questo ci penalizza. Oggi eravamo senza Ciardelli e con Lulli che non si è praticamente mai allenato, adesso recuperati tutti gli effettivi ci aspetta una settimana di lavoro per preparare la prossima gara. Non ultimo, ringrazio ancora una volta il pubblico… con un pubblico così a sostenerci, diventa tutto più semplice”.
Prossimo appuntamento per il Penta Teramo, fuori casa, sabato prossimo alle 18:00, a San Vito contro il Were Basket Ortona.
PENTA BASKET TERAMO – B.B ROSETO 57-41 (9-12, 26-16, 39-29)
Penta Basket Teramo: Sacchini 2, Ferri 3, Cufari 9, Stucchi, Piersanti 2, Casasola 9, Piccinini 9, Mignogna, Del Zoppo 2, Maggioni 2, Di Giandomenico, Lulli 19. All: Passacquale.
Blue Basket Roseto: Di Francesco 1, Sulpizii 12, Sperandio, Santone, Di Giovanni 4, Pavone 8, Mariani, Romani, Giustiniani, Centola 9, Veneri 7, Di Diomede. All: Chiappini