2°Div/B

Per L'Aquila è soltanto 1-1 al Fattori contro il Foligno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

786

L'AQUILA CALCIO

L'AQUILA. L'Aquila non va oltre l'1-1 casalingo col Foligno e getta alle ortiche una preziosa occasione per dare seguito al convincente successo di lunedì scorso a Reggio Calabria. Nel primo tempo vantaggio degli ospiti all'ottavo. Pareggio al 40esimo della ripresa con Improta.
Prova qualitativamente scadente dell'undici aquilano. Centrocampo con poche idee perlopiù confuse, pochissime verticalizzazioni per le punte e tanti, troppi lanci lunghi senza pretese per gli attaccanti. Nel complesso il pareggio va addirittura stretto al Foligno, giunto in Abruzzo col chiaro intento di giocarsi la gara con tanto carattere ed agonismo considerate le non eccelse qualità tecniche della rosa.
Dopo un primo tempo disastroso, nella ripresa L'Aquila ha fatto intravedere qualcosa. Sempre poco comunque per giudicare sufficiente la prova col modesto Foligno.
Avvio al piccolo trotto ma all'ottavo gli ospiti sono già in vantaggio. Direttamente su calcio d'angolo, il portiere Testa si addormenta ed il pallone termina la sua corsa nel sacco.
L'Aquila prova a reagire ma crea davvero poco dalle parti di Piacenti. Al decimo dal limite ci prova Mucciante e palla respinta da Piacenti. Al 18esimo Gaeta di testa non inquadra lo specchio della porta.
23esimo, Improta pesca nel mezzo per Infantino che conclude: la difesa ospite libera in angolo.
Al 34esimo Testa si riscatta dall'errore del gol e dice di no ad un bolide dalla distanza di Gaeta.
Ripresa a ritmi blandi. Al decimo cross di Mucciante per Infantino che di testa di prima intenzione manda alto.
Mezz'ora di nulla o quasi ed arriva al 28esimo l'episodio che cambia l'inerzia del match. Il Foligno difende con ordine ma resta in 10 per espulsione di Borgese che, già ammonito, tocca con le mani il pallone.
Al 31esimo colpo di testa ravvicinato di Colussi e miracolo di Piacenti. Al 40esimo però L'Aquila pareggia. Tiro violento da fuori area di Mucciante, Piacenti non trattiene ed Improta è il più rapido di tutti a ribadire in rete.
Prima della fine occasionissima per i padroni di casa. Bel pallone di Carcione in area per l'incornata di Colussi che sfiora il palo ed il vantaggio per L'Aquila che, oggettivamente, sarebbe stato troppo.
Con questo pareggio gli uomini di Graziani raggiungono quota 11 in classifica, in piena zona play-off e con diversi punti di vantaggio sulla zona retrocessione.
Per L'Aquila domenica trasferta delicata a Campobasso, che ieri ha costretto al 2-2 interno il Gavorrano.

TABELLINO
L'AQUILA (4-3-3): Testa; Rapisarda, Pomante, Mucciante, Ligorio; Agnello, Iannini, Carcione; Ciotola (24'st Triarico), Improta, Infantino (18'st Colussi). A disposizione: Modesti, Gizzi, Petta, Ingrosso, Menicozzo. Allenatore: Graziani.
FOLIGNO (4-3-1-2): Piacenti; Pupeschi, Barbetta, Biondi, Adamo; Menchinella, Borgese, Fiordani (30'st Padoin); Vassallo; Gaeta (1'st Brunori Sandri), Balistreri (44'st Gesuele). A disposizione: Zandrini, Petti, Fedeli, Costanzo. Allenatore: Barbetta.
ARBITRO: Ferrari della sezione di Mestre. Presenti sugli spalti circa 700 spettatori.

I RISULTATI DELLA SETTIMA GIORNATA
Arzanese HinterReggio 1-0
Fondi Aprilia 1-2
Gavorrano Campobasso 2-2
L’Aquila 1-1 Foligno 1-1
Martina Melfi 1-0
Aversa Normanna Vigor Lamezia 3-2
Poggibonsi Chieti 1-0
Salernitana Borgo a Buggiano 3-1
Teramo Pontedera 0-1

CLASSIFICA
Aprilia 19
Pontedera 16
Martina Franca 14
Poggibonsi 14
Chieti 13
L’Aquila 11
Salernitana 11
Teramo 11
Arzanese 11
Aversa Normanna 9
Gavorrano 8
Melfi 6
Foligno 5
Vigor Lamezia 4
Campobasso 4 (-2)
Borgo Buggiano 4
Hinterreggio 3
Fondi 2

Andrea Sacchini