CALCIO

Stasera Insigne-Immobile all'attacco della Svezia

Mangia: «faremo a meno del talento di Verratti»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1104

Stasera Insigne-Immobile all'attacco della Svezia
PESCARA. È tutto pronto allo stadio Adriatico di Pescara per la partita Italia-Svezia Under 21 valida per la qualificazione alla fase finale di Euro 2013.

 Fischio d'inizio fissato alle ore 21,00. Non ci sarà la stella del Liverpool Fabio Borini, che si è fatto male allo scafoide del piede nell'allenamento di ieri. Per Borini nulla da fare neanche per la gara di ritorno, prevista per martedì in Svezia alle ore 18,00.
Dal primo minuto invece Insigne ed Immobile, che tornano da protagonisti nello stadio che li ha lanciati nel calcio che conta davvero. Maglia da titolare anche per Romagnoli.
Il Ct Devis Mangia ieri in conferenza stampa ha parlato a lungo della gara con i pari età svedesi: «sarà una partita difficilissima. È una squadra valida che ha vinto il proprio girone. Giocano un calcio molto ordinato e concedono pochissimo spazio. Hanno valori tecnici importanti ma noi siamo l'Italia e non abbiamo paura di nessuno e con la Svezia cercheremo di fare quello che abbiamo sempre fatto in questi mesi di lavoro».
Tante le novità rispetto la rosa che ha vinto il proprio girone di qualificazione ai play-off: «abbiamo cambiato parecchi elementi dal girone vinto un po' per scelta tecnica e un po' perché altri giocatori sono entrati nel giro della Nazionale maggiore. Sono comunque contento dell'organico che ho a disposizione anche se ho perso giocatori grandi come Destro, El Shaarawy e Verratti...».
«In ogni caso non è il caso però di crearsi alibi prima ancora di iniziare la doppia sfida con la Svezia» – va avanti Mangia – «Siamo convinti di aver preparato bene la gara. Il rapporto con questi ragazzi è splendido e sono molto sereno».

IMPORTANTE L'APPORTO DEL PUBBLICO

Sarà fondamentale, nonostante le condizioni atmosferiche sfavorevoli, l'apporto del pubblico dello stadio Adriatico: «mi auguro che in tanti affolleranno le tribune dell'Adriatico. Toccherà però a noi coinvolgere il pubblico, farlo divertire, esultare ecc. Noi siamo pronti e l'obbiettivo è quello di fare una gara importante per regalare soddisfazioni ai tifosi ed a chi ci segue».

MARCO VERRATTI

Idolo di casa ovviamente è Marco Verratti, convocato dalla Nazionale maggiore di Prandelli, che sarà assente stasera nel match dell'Adriatico con la Svezia: «Verratti è un ottimo giocatore. Si è guadagnato con merito la convocazione nella Nazionale maggiore e sono contento per lui. Io non ho mai lavorato con lui ma conosco il suo grande lavoro».
Sul suo passaggio all'estero: «è un peccato che giocatori così siano costretti ad emigrare, ma penso sia stato solo una questione di tempi. Come per lui ci sono tanti validi giocatori in giro anche nelle categorie inferiori e che dovrebbero avere sicuramente più spazio».
«Abbiamo comunque elementi validi a centrocampo al di là di Verratti e faremo a meno del suo talento» – conclude il ct azzurro – «sono sicuro che hanno tutte le carte in regola per fare bene».

LE PROBABILI FORMAZIONI

ITALIA (4-3-3): Perin; Sampirisi, Romagnoli, Caldirola, De Sciglio; Florenzi, Viviani, Marrone; De Luca, Immobile, Insigne. Ct: Mangia.
SVEZIA (4-4-2): Johnsson; M. Johansson, Jansson, Pettersson, Demir; Hiljemark, J. Johansson, Hamad; Ajdarevic, Ishak.
ARBITRO: Artur Soares (Portogallo).

Andrea Sacchini