RUGBY

Sconfitte pesanti contro l’Abruzzo Rugby

Risvolti positivi per seniores e under 20

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

987

Sconfitte pesanti contro l’Abruzzo Rugby
ABRUZZO. Inizia con una doppia sconfitta pesante ma diversi aspetti positivi la stagione 2012/2013 del Vasto Rugby.

Sia la formazione seniores che quella under 20 hanno ceduto con oltre 80 punti incassati alla corazzata Abruzzo Rugby nei match d’esordio disputati nel pomeriggio di domenica 7 ottobre al campo del circolo tennis di San Salvo Marina.
Antipasto della domenica di rugby, il debutto assoluto della squadra under 20 vastese, alla prima gara in assoluto della propria storia. Contro un avversario del calibro dell’Abruzzo Rugby, compagine di Chieti, fare meglio della sconfitta per 87-0 rimediata dai baby Arciglioni era quasi impossibile. Capitanati dal 16enne mediano d’apertura Pierangelo D’Onofrio, i biancorossi hanno dimostrato coraggio, entusiasmando per l’impegno dimostrato il buon pubblico presente sugli spalti. Nessun punto realizzato purtroppo, ma una nota di merito per l’estremo classe 1996 Gianmarco Piccoli. Suoi alcuni placcaggi impressionanti e tre salvataggi che hanno evitato altrettante mete.
Quindi spazio alla prima squadra, in formazione altamente rimaneggiata a causa di infortuni e impegni lavorativi. Gli Arciglioni hanno però venduto cara la pelle, nonostante il punteggio finale di 82-6 per gli ospiti. Primo tempo apprezzabile da parte dei biancorossi che hanno mostrato disciplina e voglia di combattere. Nei primi quaranta minuti, conclusi sul 36-3 per l’Abruzzo, sono state sei le mete subite. I tre punti realizzati nella prima frazione sono arrivati grazie al piede preciso di Mario Barattucci, capace di centrare i pali su calcio di punizione da posizione defilata. Nulla di fatto invece per il secondo tentativo dalla piazzola dello stesso estremo vastese da lunga distanza.
Nella ripresa i chietini hanno macinato gioco riuscendo a trovare maggiori spazi in attacco a causa della stanchezza dei vastesi che hanno potuto effettuare appena tre cambi in tutto l’incontro. Otto le marcature pesanti dell’Abruzzo nella seconda frazione, per un totale di 14. E’ stato invece il capitano Nicola Vitelli a segnare gli altri tre punti dei biancorossi su calcio piazzato. Lo stesso capitano degli Arciglioni è stato due volte vicino alla meta, prima con un calcetto a scavalcare e poi con un intercetto, mentre una terza occasione per varcare la linea avversaria è arrivata grazie a una bella maul conclusasi con un’infrazione dei padroni di casa. Da segnalare infine gli esordi assoluti di Sebastiano Di Croce e Francesco Di Gregorio, due volti nuovi della rosa vastese.