SERIE B

Nuovo pari interno del Lanciano 1-1 col Grosseto

Frentani ancora a secco di vittorie

Andrea Sacchini

Reporter:

Andrea Sacchini

Letture:

1236

Nuovo pari interno del Lanciano 1-1 col Grosseto
PESCARA. Il Lanciano rimanda ancora una volta l'appuntamento con la prima vittoria in serie B e pareggia all'Adriatico di Pescara per 1-1 col Grosseto.

Vantaggio degli ospiti al 47esimo del primo tempo su calcio di rigore di Sforzini. Nella ripresa al 24esimo il pareggio di Fofana sempre dal dischetto.
Gara decisa dagli episodi con i 2 penalty assegnati alle squadre, entrambe poco precise con azioni palla al piede. Ai punti il Lanciano avrebbe meritato miglior sorte, ma Gautieri può essere comunque soddisfatto per la prestazione dei suoi.
Buon primo tempo per il Lanciano, che ha creato diversi pericoli alla porta di Bremec senza però trovare l'acuto vincente. Bene i rossoneri nelle azioni palla a terra ma troppa poca determinazione e cattiveria sotto porta, con Fofana ottimo nei movimenti ma impreciso nel momento del dunque. Grosseto invece poco incisivo ed incapace di prendere in mano le redini del gioco fino nei minuti finali della prima frazione, con il Lanciano stanco per gli sforzi offensivi profusi e troppo impreciso nella costruzione della manovra. Poi allo scadere l'episodio contestatissimo del calcio di rigore per il Grosseto.
Secondo tempo dai contenuti tecnici tutt'altro che esaltanti con il Grosseto molto abile nel chiudere ogni varco ad un Lanciano generoso ma poco incisivo. Poi a metà ripresa la svolta con il calcio di rigore trasformato da Fofana, con i padroni di casa che hanno provato con impegno e generosità ma senza fortuna di ribaltare completamente il risultato.
In avvio Grosseto più aggressivo ma nessun pericolo per la porta di Leali, poi il Lanciano cresce con decisione.
Al quarto colossale palla gol per il Lanciano. Errato rinvio della retroguardia del Grosseto e gran palla nel mezzo per Di Cecco il cui tiro a botta sicura viene respinto da Bremec in collaborazione con un difensore. Sul successivo angolo in affanno ancora la difesa ospite su tentativo di Falcinelli.
La risposta del Grosseto al decimo. Gran traversone dalla sinistra di Bonanni per la testa di Sforzini che ostacolato da 2 difensori rossoneri spedisce sul fondo.
Al 12esimo dalla sinistra cross preciso di Turchi per Fofana che di testa nel mezzo alza troppo la mira.
Al quarto d'ora pallone al centro di Calderoli per la conclusione al volo di Bonanni che termina fuori con Leali comunque sulla traiettoria.
19esimo e Bonanni pericoloso direttamente su corner dalla destra, con pallone smanacciato dall'estremo difensore di casa.
Al 20esimo traversa del Lanciano su colpo di testa di Fofana da 2 passi su preciso cross dalla sinistra di Mammarella.
28esimo altra colossale palla gol per i padroni di casa. Lancio lungo dalle retrovie, Vastola in area addomestica il pallone e lo cede a Fofana che da posizione ravvicinata conclude troppo debole e centrale tra le braccia di Bremec.
C'è solo il Lanciano a produrre pericoli. Al 32esimo su calcio di punizione del solito Mammarella palla al centro per la testa di Vastola che in precario equilibrio conclude di poco sul fondo.
All'ultimo minuto il calcio di rigore assegnato al Grosseto e realizzato da Sforzini per il vantaggio degli ospiti. Tiro dal dischetto contestatissimo dai giocatori e dal pubblico locale, che al duplice fischio hanno circondato il direttore di gara.
Nella ripresa al terzo direttamente su calcio di punizione da posizione decentrata, Mammarella di poco non trova il sette.
Al settimo tentativo velleitario dalla distanza di Falcinelli con palla alle stelle.
Al 24esimo l'episodio che cambia nuovamente la storia del match. Fallo in area su Vastola e calcio di rigore per il Lanciano. Dagli undici metri Fofana spiazza Bremec.

TABELLINO
VIRTUS LANCIANO: Leali, Aquilanti, Mammarella, Amenta, Turchi (33'st Pepe), Fofana, Vastola (42'st Paghera), Falcinelli, D'Aversa, Di Cecco (17'st Volpe), Almici. A disposizione: Casadei, Rosania, Scrosta, Zeytulaev. Allenatore: Gautieri.
GROSSETO: Bremec, Olivi, Antonazzo, Crimi, Jadid (45'st Obodo), Calderoli, Padella, Sforzini (st Curiale), Foglio, Delvecchio, Bonanni (16'st Lanzafame). A disposizione: Lanni, Iorio, Quadrini, Donati. Allenatore: Donati.
ARBITRO: Michael Fabbri della sezione di Ravenna. Presenti sugli spalti circa mille spettatori.