SERIE B

Il Lanciano non brilla e perde 1-0 a Cittadella

Match winner Di Carmine al 75esimo

Andrea Sacchini

Reporter:

Andrea Sacchini

Letture:

1512

 Il Lanciano non brilla e perde 1-0 a Cittadella
CITTADELLA. Il Lanciano perde 1-0 al Tombolato di Cittadella e perde un'altra preziosa occasione per ottenere la prima vittoria della sua storia in serie B.

 Match winner Di Carmine alla mezz'ora del secondo tempo. Risultato giustissimo per i valori tecnici espressi in campo, con il Cittadella più pericoloso che ha fatto vedere le cose migliori sia a livello tattico sia tecnico.
Per il Lanciano prestazione negativa e sicuro passo indietro sotto il profilo del gioco rispetto le precedenti uscite con Varese ed Ascoli. Decisivo però sul risultato, per l'ennesima volta, l'unica vera disattenzione del pacchetto arretrato frentano. Come successo anche con Varese ed Ascoli, il Lanciano paga ulteriore dazio per la poca esperienza dei propri giocatori.
Nel primo tempo, avvio giocato a ritmi bassi. Squadre troppo contratte e non in grado di creare seri pericoli se non conclusioni dalla lunga distanza o situazioni estemporanee in contropiede. Col passare dei minuti è venuto fuori il Cittadella che ha creato diversi pericoli alla porta di Leali, soprattutto in velocità sull'asse Di Roberto-Vitofrancesco-Di Carmine. Lanciano abile nel chiudere ogni varco ma incapace di ribaltare l'azione con rapidità da difensiva ad offensiva.
Nella ripresa un po' meglio il Lanciano ma è sempre il Cittadella a creare i pericoli maggiori fino a trovare il gol vittoria alla mezz'ora. Frentani poco incisivi davanti e puniti, come successo altre volte in questa stagione, dall'unica vera disattenzione difensiva della giornata.
Avvio di gara al piccolo trotto con il Cittadella in possesso del pallone ma incapace di affondare il colpo. Lanciano contratto ma solido in difesa. Poco o nulla da segnalare se non un pericolo creato dai padroni di casa. Al minuto 2 Vitofrancesco va via al diretto avversario in velocità, triangolo con Di Carmine e conclusione del centrocampista del Cittadella debole e centrale tra le braccia di Leali.
Al 18esimo altra occasione per i padroni di casa con Martignago, che da buona posizione chiama all'ottimo intervento il portierino del Lanciano. Per gli ospiti nessuna occasione da gol con buona pressione e tanti calci d'angolo a favore senza però conclusioni degne di nota.
2 minuti dopo è il turno di Di Carmine, sempre per il Cittadella, che va vicino alla rete con una bella girata in area di rigore. Palla contrata dai difensori del Lanciano e sicura tra le braccia di Leali.
Al 32esimo ennesima azione in velocità sulla fascia con Vitofrancesco che nel mezzo pesca la botta di Di Carmine che trova ancora una volta Leali pronto e sicuro.
Prima del riposo prima conclusione dei frentani con Volpe, che dalla distanza sparacchia malamente sul fondo.
Lanciano in campo nel secondo tempo con un piglio decisamente diverso. Al terzo discesa di Pepe sulla destra e palla nel mezzo per l'accorrente Fofana che da 2 passi manca di un nulla l'impatto con la sfera. Pochi minuti dopo tiraccio di Di Carmine con pallone alle stelle.
Al 20esimo pericoloso il Cittadella con Di Roberto, che dal limite non inquadra davvero di poco l'angolino basso della porta di Leali.
Prima della mezz'ora botta violenta di Di Roberto ma palla altissima.
Alla mezz'ora il meritato vantaggio del Cittadella. Azione veloce di Di Roberto e palla al centro per Di Carmine che insacca alle spalle di Leali sfruttando una dormita della retroguardia frentana.
Nell'ultimo quarto d'ora non succede più nulla, eccezion fatta quasi allo scadere una chance con Bellazzini, con il Cittadella in controllo pieno del match ed il Lanciano stanco ed incapace di pungere.
Con questa sconfitta il Lanciano resta a quota 2 in classifica ma vede sempre più avvicinarsi la zona play-out, con le varie penalizzazioni ormai annullate di giornata in giornata dalle dirette concorrenti. Sabato pomeriggio prossimo allo stadio Adriatico c'è Virtus Lanciano-Grosseto.

TABELLINO

CITTADELLA (3-4-3): Cordaz; Sosa, Coly, Pellizzer; Baselli, Vitofrancesco (14'st Ciancio), Paolucci (38'st Busellato), Biraghi; Di Roberto, Martignago (14'st Bellazzini), Di Carmine. A disposizione: Pierobon, Gasparetto, De Vito, Perna. Allenatore: Foscarini.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Aquilanti, Scrosta, Rosania, Mammarella; Di Cecco (21'st Minotti), Paghera, Volpe; Falcinelli, Fofana (33'st Testardi), Pepe (24'st Zeytulaev). A disposizione: Aridità, Bacchetti, Gouano, D'Aversa. Allenatore: Gautieri.
ARBITRO: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta.