CALCIO A 5

Prima giornata di campionato: AcquaeSapone Fiderma-Napoli 2-2

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

956

 Prima giornata di campionato: AcquaeSapone Fiderma-Napoli 2-2


CITTÀ SANT'ANGELO. Una mezza stecca al debutto. L’AcquaeSapone Fiderma non va oltre il pari (2 a 2) contro la matricola Napoli, che merita il punto, giocando una prova gagliarda e umile.

 Cosa che, nel momento clou della gara, non ha fatto la squadra di casa, comunque priva del gioiello Chaguinha, in attesa del transfer.
La prima palla buona, dopo 2’, sblocca il match: ripartenza velocissima e Napoli fulminato dal gol di Silveira, servito da una giocata intelligente di Hector, a sua volta lanciato in profondità da Zaramello. L’ex Putignano segna subito, ma poi al 4’ è leggero su un pallone innocuo a metà campo e permette a Emer di rubare la sfera e inchiodarla all’incrocio dei pali. Partita equilibrata, ma i ragazzi di Bellarte fanno valere il predominio e il possesso palla, sfiorando il nuovo sorpasso al 7’ (palo di Delpizzo) e al 10’ (tiro di Caetano deviato). Il Napoli aspetta e cerca la ripartenza. E per poco non beffa Zaramello in almeno due occasioni: il capitano nerazzurro è strepitoso su Melise. Ma il cliché è ben preciso: l’AcquaeSapone fa la partita, l’avversario si limita a contenerla. Aiutato anche dalla fortuna; al 15’ i partenopei devono ringraziare prima la traversa (Hector) e poi Leandro, miracoloso su Silveira servito sempre dal catalano. L’attaccante di Barcellona è ispirato e fa la differenza: è lui a trovare il 2 a 1 con una giocata da pivot, spalle alla porta si gira e fulmina tutta la difesa avversaria.
Nella ripresa, la squadra di casa prova subito a chiudere i conti. Ma sbatte su Leandro, ancora formidabile su Hector al 3’. Passano i minuti e il Napoli regge bene il campo, mentre gli angolani rallentano cercando di gestire il vantaggio. A metà tempo, però, basta un’indecisione sulla trequarti per dare a Campano la palla d’oro che vale il 2 a 2 con un gran tiro di punta. Il pari ospite toglie la tranquillità ai ragazzi di Bellarte che comunque hanno più gamba e la fanno valere, conquistando il tiro libero a 5’ dalla fine. Torcivia si fa parare il piazzato dal solito Leandro. A meno di 3’ dalla sirena, il Napoli perde De Luca che si fa espellere ingenuamente.


ACQUAeSAPONE FIDERMA – NAPOLI 2-2 (2-1 pt)

ACQUAeSAPONE FIDERMA: Montefalcone, Coco Schmitt, Ficili, Baiocchi, Torcivia, Silveira, Hector, Zanchetta, Caetano, Delpizzo, Ferreira, Zaramello. All. Bellarte.
NAPOLI: Frosolone, De Luca, Bellico, Campano, Emer, Melise, Ranieri, Sartori, Zamboni, Leandro, Pizetta, Bico. All. Tarantino.
ARBITRI: Leonforte di Vicenza-Vidotto di San Donà di Piave. Crono: Caetani di Pescara.
MARCATORI: nel pt 2’13’’ Silveira (A), 3’58’’ Emer (N), 16’37’’ Hector (A); nel st 9’45’’ Campano (N)
NOTE: spettatori 500 circa; espulso De Luca (N) per doppia ammonizione; ammonito Emer (N), Melise (N), De Luca (N).