PESCARA CALCIO

Cosic pronto al debutto: «voglio dimostrare il mio valore sul campo»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1247

Cosic pronto al debutto: «voglio dimostrare il mio valore sul campo»

PESCARA. Il match fondamentale con la Sampdoria si avvicina ed il Pescara prosegue la preparazione agli ordini del tecnico Giovanni Stroppa.

 Considerate le indisposizioni di Terlizzi e Romagnoli, il mister biancazzurro con ogni probabilità opterà per l'impiego dall'inizio di Cosic al fianco di Capuano. Più indietro nelle gerarchie Bocchetti, ruolo naturale terzino, che potrebbe essere adattato nel mezzo.
«Sono pronto qualora il mister sceglierà me» – dichiara Uros Cosic, difensore serbo arrivato a Pescara in estate – «voglio dimostrare di essere all'altezza di questa categoria. Voglio farmi trovare pronto e se avrò la possibilità di giocare farò sicuramente del mio meglio».
Per Cosic sarà l'esordio nel campionato italiano: «per me è una fortuna ed una grande opportunità essere qui. È una bella cosa giocare per una squadra italiana importante come il Pescara. Non ho paura di nessun giocatore e voglio dimostrare di essere bravo e meritevole della serie A».
«Qui in Italia c'è massimo livello di tecnica e tattica» – prosegue il centrale biancazzurro – «è un calcio molto difficile e gli allenamenti sono completamente diversi e sicuramente più duri di quelli che facevo in Serbia. Qui è tutto un altro mondo».
Sul Pescara visto fin'ora in campionato: «siamo una buona squadra e possiamo salvarci. Abbiamo tanti giovani in squadra e le premesse per far bene ci sono tutte».
Giovane e già voglioso di farsi conoscere, Cosic ha le idee chiare su chi sia il suo idolo: «Nesta è il più forte di tutti. Veloce e sempre nella posizione giusta, per me è il migliore e mi ispiro a lui. Mi piace molto anche Vidic, anche lui un difensore di livello mondiale».
Conclusione dedicata alla Sampdoria: «è una buona squadra come tutte qui in Italia. Vogliamo e possiamo fare del nostro meglio. Sarà bello giocare contro giocatori del calibro di Maxi Lopez».
Per il resto novità anche in avanti dove, in caso di modulo 4-2-3-1, potrebbero essere impiegati dal primo minuto Vukusic unico terminale offensivo con Balzano, Quintero ed uno tra Caprari e Weiss a completare la trequarti. Possibile esordio anche per Modesto sull'out sinistro di difesa.

Andrea Sacchini