2°Div/B. Il Giulianova maltratta 3-0 il Celano al Piccone

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2613

CELANO. Il Giulianova con estrema facilità fa proprio il derby d'Abruzzo vincendo 3-0 al Piccone contro il Celano.

Nel primo tempo al 28esimo il vantaggio è firmato da Margarita. Nella ripresa lo stesso Margarita si ripete al 23esimo. Al 47esimo il tris è servito da Morga.

Al novantesimo il tecnico del Celano Modica ha rassegnato le proprie dimissioni a seguito dell'ennesima deludente prestazione dei biancazzurri, al quarto ko consecutivo.

Gara senza storia e risultato giustissimo per quanto fatto vedere da entrambe le compagini. Giulianova in grande salute che ha dominato in lungo e in largo il match, soffrendo praticamente mai gli sterili attacchi di un Celano demotivato e già con la testa al prossimo campionato.

Troppo inconsistente l'undici di Modica, fragile in difesa, incapace di creare gioco a centrocampo e poco incisivo in attacco. Perfetta invece la prestazione dei giuliesi che, dopo il poker di domenica al Fano, con 3 reti a Celano conquistano virtualmente la salvezza diretta senza passare per i play-out.

Troppo marcata la differenza tecnica e soprattutto di motivazioni tra le 2 squadre, con il Giulianova che ha addirittura controllato il match e creato occasioni da gol a ripetizione anche in inferiorità numerica per la sciocca espulsione di Suriano in avvio di ripresa.

Dopo un avvio di gara equilibrato al 20esimo la prima occasione da gol è per il Giulianova con Polinesi, che da buona posizione trova Liverani attento.

Al 28esimo il vantaggio dei giallorossi con Margarita, che in contropiede supera un avversario e trafigge da oltre 30 metri l'estremo difensore di casa Liverani in uscita folle.

Al 40esimo palo del Celano su tiro cross dalla sinistra di Bacchi.

Nella ripresa al decimo l'episodio che avrebbe potuto cambiare la storia del match, ma che in pratica da ulteriore forza alla formazione ospite: espulsione di Suriano per un brutto fallo su Ciolli.

Al 22esimo il secondo gol del Giulianova è firmato da Margarita, il più veloce di tutti ad insaccare la sfera che pochi attimi prima aveva incocciato la traversa su conclusione di Perez.

Il Celano tira i remi in barca e subisce il tris nel finale su calcio di rigore procurato e trasformato da Morga.

Con questa sconfitta, la settima stagionale tra le mura amiche del Piccone, il Celano resta ancorato a 24 punti in classifica. 3 punti d'oro invece per il Giulianova, che raggiunge quota 23 e soprattutto frappone ben 13 lunghezze tra se ed il fanalino di coda Villacidrese. Domenica per il Celano impegno proibitivo sul campo di un San Marino lanciatissimo in zona play-off. Per il Giulianova impegno al Fadini contro la Carrarese seconda della classe.

 TABELLINO

 CELANO (4-3-3): Liverani; Ciolli, Castellan, Prizio, Bacchi; Barbetti (22'st Agate), Marfia, Granaiola (30'st Luzi); Federici (11'st Visciglia), Franchi, Bettini. A disposizione: Goletti, Ficorilli, Rapino, Pacella. Allenatore: Modica.

GIULIANOVA (4-3-1-2): Robertiello; Terrenzio, Sosi, Zoppetti, Testoni; Rinaldi (27'st De Simone), Croce (44'st De Santis), Polinesi; Suriano; Margarita, Perez (22'st Morga). A disposizione: Ambrosi, Faragalli, Schneider, D'Angelo. Allenatore: Di Meo.

ARBITRO: Merlino della sezione di Udine.

 Andrea Sacchini 04/04/2011 7.17